Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Detto da loroPrimo Piano

Irama contro tutti: “Non ho copiato nessuno, dovete imparare a…” [FOTO]

Nell’ultima puntata de Le Iene andata in onda lo scorso 15 dicembre 2019, lo show ha trasmesso un servizio durante il quale, Irama è accusato di plagio.  La risposta del cantante sui social arriva inaspettata, con tanto di mail e date precise. Nel servizio della ‘iena’ Niccolò De Devitiis un giovane cantautore, Domenico Di Puorto, ha accusato il vincitore di Amici di Maria De Filippi, di aver copiato una sua canzone.

Secondo quanto si apprende dal servizio de Le Iene, Domenico Di Puorto avrebbe mandato nel febbraio del 2018 alla Newco Management (ex management di Irama) il suo brano Fuori Tutto Brilla che ricorda, soprattutto nel ritornello, Nera di Irama. 

Irama ‘accusato’ dopo i controlli di un perito fonico

Il giovane Domenico Di Puorto ha contattato un perito fonico per capire la differenza fra le due canzoni. Dalla perizia pare si sia riscontrato, secondo quando si apprende dalle parole del cantautore che ha contattato Le Iene: “Del ritornello la figurazione musicale è quasi identica tale da conferire ai brani una somiglianza insindacabile”. E c’è di più, secondo quanto si apprende, pare addirittura che Di Puorto avrebbe avuto tutti gli estremi per querelare Irama di plagio, ma ha preferito non farlo. 

La reazione del cantate di Nera

Dopo le dichiarazioni di Di Puorto, Le Iene, hanno raggiunto Irama, il quale ha subito dichiarato: “Ma voi siete matti, che caz*o è? Io non ho mai sentito una sua canzone né copiato una sua canzone. Nella musica è tanto importante farsi il mazzo e metterci amore, non pensare a queste cavolate”. Ma non soddisfatto, il cantante ha voluto sfogarsi sui social ed ha pubblicato un post su Instagram molto eloquente, nel quale ha indicato la data nella quale avrebbe inviato la sua canzone incriminata, Nera, al suo ex management, risalente addirittura a luglio del 2017. “Ho visto con molto dispiacere un servizio in cui un ragazzo sostiene di aver inviato un brano simile a Nera 3 mesi prima della pubblicazione al mio ex management, ovvero nel febbraio 2018. “Nera” è stata scritta nel 2017, come dimostra questa email“.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2020, svelati in anteprima i primi due Big in concorso

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & PetsMessinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Pulsante per tornare all'inizio