Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Chicche di Velvet

Le 5 creature più disgustose della Terra

Il mondo è pieno di creature carine dolci, alcune più di altri. Tuttavia Madre Natura non è stata clemente con tutti e ci sono alcuni animali che sembrano davvero degli scherzi dell’evoluzione. Ecco un elenco con gli esseri viventi più disgustosi ed abominevoli di tutta la Terra

La rana viola

Questa strana rana viola è stata avvistata per la prima volta nel 2003. Il suo nome scientifico è Nasikabatrachus sahyadrensis e ha attirato la sua attenzione per lo strano rigonfiamento sulla schiena, che la sembrare quasi una torta in lievitazione. Al mondo esistono solo 135 esemplari di cui solo 3 femmine. 

Il calamaro che sorride

Il Helicocranchia pfefferi, meglio conosciuto come il calamaro maialino, è molto famoso per il suo buffo aspetto. I suoi organi sono bioluminescenti ma la cosa che piace di più al mondo è il suo strano sorriso formato dal pigmento rosso sotto al nasone. 

Pesce prete

Il pesce prete, a dispetto del nome, non è per nulla pacifico. Il suo nome scientifico è Uranoscopus sulphureus e in genere resta sotto la sabbia in attesa delle sue vittime. La sua caratteristica principale è questo sguardo malefico e malvagio, con denti aguzzi ed oggi neri e strabici. 

Pesce pipistrello

Anche se è un pesce non è un grane nuotato e vive a ben 30 m di profondità. Le pinne del pesce pipistrello (Ogcocephalus darwini) gli servono solo per spostarsi da un punto all’altro dell’oceano. Per nutrirsi usa una piccola esca posta sul suo Capo. 

Tardigrado

Molti hanno cercato di capire bene a cosa assomigli il tardigrado (gen. Macrobiotus) ma la verità è che possono sembrare tante cose: un buco, un robot ma non è importante. Quello che è interessate è che a dispetto delle loro sembianze sono un vero capolavoro dell’evoluzione. I tardigradi sono esseri primitivi invertebrati (fino a 1,5 millimetri di lunghezza) e basta un sottile strato d’acqua per farli sopravvivere in qualunque habitat. Si nutrono di cellule vegetali. 

Pulsante per tornare all'inizio