Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Chicche di Velvet

Il “parafulmine umano”: ecco la vera storia di Roy Sullivan

La storia di Roy Sullivan ha dell’incredibile: tra il 1942 e il 1977, l’uomo americano venne colpito da un fulmine in ben 7 occasioni e sopravvisse tutte le volte. Proprio per questo Roy venne soprannominato “Parafulmine umano” o ancora “Conduttore umano di fulmini”. Vediamo insieme qual è la vera e assurda storia di questo cittadino americano.

La vera storia del “Parafulmine umano”

Roy, nato in Virginia nel 1912, era descritto come un uomo alto e molto muscoloso e a causa della sua tendenza ad attirare i fulmini era spesso e volentieri evitato da tutti, specialmente durante le tempeste. Le probabilità per una persona comune di essere colpita da un fulmine in un periodo di 80 anni sono circa 1:10.000 e di conseguenza le probabilità di essere colpiti sette volte sono 1:10.000.

Questo valore non può che abbassarsi sensibilmente per persone che, come Sullivan, lavorano particolarmente esposte alle intemperie: Roy lavorava infatti come ranger. In Virginia inoltre in media ci sono dai 35 ai 45 giorni di temporale all’anno e l’uomo era sempre a stretto contatto con questi ultimi.

Sopravvissuto a 7 fulmini

Roy Sullivan fu colpito da un fulmine per ben 7 volte e in occasioni ben diverse l’una dall’altra: in montagna, mentre pescava, nel cortile di casa sua… Molti si chiedono come mai quest’uomo fosse soggetto all’attrazione di questo forte fenomeno atmosferico, ma le risposte non sono mai arrivate.

Tutti e sette i fulmini vennero documentati dal sovrintendente di Shenandoah National Park e verificati da molti medici. Sullivan inoltre ha ricordato che quando era un bambino e stava aiutando il padre a tagliare il grano in un campo un fulmine colpì la lama della sua falce senza tuttavia ferirlo. Di questo episodio però non esistono prove né testimonianze.

 

 

Pulsante per tornare all'inizio