Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Chicche di Velvet

Perché le donne parlano più degli uomini? Ce lo dice la scienza

Le donne parlano più degli uomini, spesso vengono anche prese in giro per questo. Quante volte ci sono stati siparietti comici che ironizzavano sul flusso costante di parole tra amiche o colleghe di lavoro. E se l’amore per le chiacchiere fosse qualcosa di innato e condizionato da particolari aspetti biologici? Scopriamolo insieme in questo articolo.

Le donne dicono 13.000 parole più degli uomini al giorno

Le donne amano chiacchierare, anche le più silenziose e timide se trovano la compagnia giusta si lasciano andare ad un fiume di parole. Questo spesso è snervante per gli uomini, che si trovano ad ascoltare discorsi senza freno che sembrano non finire mai. E’ stato provato che le donne in media pronunciano quasi 20.000 parole al giorno, ben 13.000 in più degli uomini!

Come mai? Ebbene, la colpa sarebbe tutta di una proteina! Non sarebbe dunque colpa, come si era pensato per molto tempo, delle elucubrazioni mentali delle donne. Darwin affermava che uomini e donne sono sottoposti a stimoli evoluzionistici diversi e che per questo pensano in modo diverso.  Seguendo questa suggestione, alcuni studi condotti dall’Università di Torino hanno dimostrato come uomini e donne si distinguano per valori diversi: le donne sono più portate per il calore e l’apprensione, mentre gli uomini hanno la tendenza a dominare, all’equilibrio emotivo e alla coscienziosità.

Gli studi di Maryland

L’università di Maryland ha finalmente fatto luce sul mistero dell’eloquenza femminile. Infatti è stata scoperta una proteina chiamata Foxp2 che porterebbe le donne a parlare di più e a iniziare a parlare prima dei maschi.

Il test è stato svolto su un campione vasto di bambini e il risultato è che le bambine hanno una componente di Foxp2 maggiore del 30% rispetto che ai bambini maschi coetanei. «In base alle nostre osservazioni – spiega la ricercatrice – abbiamo notato livelli più alti di Foxp2 nelle ragazze e livelli più alti di Foxp2 nei ratti maschi. Un’indicazione che i livelli di proteine Foxp2 sono associati al sesso più comunicativo». Dunque l’amore per le chiacchiere è innato e la colpa non è del tutto nostra ma del nostro corpo. Alla luce di questo, i poveri maschietti non devono che sopportarci come noi sopportiamo alcune loro stranezze!

Pulsante per tornare all'inizio