Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Cose da VipPrimo Piano

Caterina Balivo, gaffe a Vieni da me su Gianni Morandi: Il figlio Marco reagisce così

Gaffe di Caterina Balivo durante la puntata di Vieni da me del 30 dicembre. Dopo aver intervistato Lorenzo Crespi, è stato il turno di Marco Morandi, il figlio del grandissimo Gianni. Ecco cosa è successo.

Caterina Balivo, gaffe a Vieni da me su Morandi

Ospite da Caterina Balivo, Marco Morandi ha raccontato del suo amore per Rino Gaetano, della sua carriera e della sua vita da papà di tre figli maschi. Fin qui tutto bene, fino a quando Caterina Balivo non ha domandato di come si fossero conosciuti i suoi genitori, mandando in onda però, un filmato sbagliato:

Tu invece lo sai come si sono conosciuti i tuoi genitori perchè è di dominio pubblico. Tutto parte da un musicarello tra Laura e Gianni. Lo rivediamo”, aggiunge la conduttrice che poi trasmette un pezzo del musicarello “Chimera” che, in realtà, non è il film che ha permesso a Morandi e a Laura Efrikian d’innamorarsi.

Caterina Balivo gaffe a Vieni da me: “Ti piace la canzone Chimera? A me no”

Accortasi dell’errore, Caterina si è scusata con Gianni Morandi e tutto il pubblico: “Scusate, questo non era il primo (musicarello ndr) perchè magari l’ho presentato come fosse il primo”, dice la Balivo. “Questo era l’ultimo tra l’altro. Chimera a colori”, aggiunge Marco. La Balivo, poi, per sdrammatizzare, chiede: Ti piace la canzone Chimera? A me no,per poi aggiungere: “Ci sarà qualche canzone di tuoi padre che ti piace…”. “Qualche canzone che mi piace c’è, però, non riesco a giudicarle avendole ascoltate così tante volte, ha risposto Marco, che poi ha parlato della separazione dei genitori:

Si sono separati quando avevo cinque anni. Io non me ne sono quasi accorto anche perchè mio padre, per lavoro, era sempre in giro e lo vedevo poco. Poi è stato uno dei primi affidamenti congiunti e quini stavo un po’ a casa di uno e un po’ a casa dell’altra. Ho passato diverso tempo in auto perchè non abitavano vicini. Credo di aver superato abbastanza bene la separazione. Sono stati bravi loro a non farci mai vedere dei litigi e a volersi sempre bene nonostante le divergenze”. 

Pulsante per tornare all'inizio