Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Chicche di Velvet

Beve solo Coca-Cola per 16 anni: sviene e il suo cuore inizia a…

Avere una dipendenza provoca sempre delle conseguenze che spesso possono risultare piuttosto gravi. Una ragazza beve Coca-Cola per 16 anni e la sua salute ne risente in maniera piuttosto seria. I sintomi hanno iniziato ad essere più evidenti negli anni. La protagonista della storia è una donna tedesca di 31 anni che stava rischiando la vita a causa della sua dipendenza. Ogni eccesso infatti può risultare spesso compromettente per le funzioni vitali di un individuo.

Così come altri cibi e bevande, anche gli eccessi di Coca-Cola possono risultare deleteri per chi ne fa un consumo smisurato. Così una donna che per 16 anni ha bevuto solo Coca-Cola in sostituzione dell’acqua, stava rischiando di avere conseguenze piuttosto gravi.

Gli effetti devastanti del consumo eccessivo di Coca-Cola

Una delle bibite più consumate al mondo rischiava di diventare letale per una donna tedesca di 31 anni. Per 16 anni la protagonista della storia ha sostituito all’acqua la Coca-Cola. Ma dopo il lungo periodo di dipendenza dalla bibita gassata la ragazza di Monaco ha iniziato ad accusare continui svenimenti e aritmie cardiache. Il suo cuore cominciava a sentire una pressione che con il tempo riusciva a sopportare a fatica. Così allarmata si è recata in ospedale, dove è stata ricoverata. Anche la Coca-Cola può provocare dipendenza e se bevuta in grandi quantità, può anche essere micidiale. Secondo quanto hanno rivelato le analisi del sangue della trentunenne il quadro clinico, all’epoca del ricovero, risultava piuttosto grave. I risultati dimostravano infatti che la quantità di potassio nel corpo della ragazza era di soli 36 mg/dl, circa la metà di quello che è considerato il valore normale. A quel punto la donna ha confessato ai medici di aver bevuto per 16 anni solo Coca-Cola; per i dottori non ci sono stati dubbi, ad aver causato questa alterazione nei valori della paziente era stata la sua dipendenza. A dimostrazione di questa diagnosi, il fatto che dopo aver sospeso completamente il consumo della bibita gassata, i valori si sono pian piano stabilizzatati.  Oggi la trentunenne tedesca è fuori pericolo ma non potrà mai più bere Coca-Cola.

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & PetsMessinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Pulsante per tornare all'inizio