Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Ieri e Oggi

Era Nate il fidanzato di Andy ne Il diavolo veste Prada: oggi a 44 anni capelli corti, rughette ed è un attivista…[FOTO]

Il diavolo veste Prada è diventato un film cult. Parte del merito del successo della pellicola è dovuto al cast brillante e in più tutte ci siamo sentite come Andy quando Nigel le dice che “la taglia trentotto è diventata la nuova quaranta e la trentasei la trentotto”. Ma che fine ha fatto Nate, l’amorevole e seducente fidanzato della protagonista?

Da attore ad attivista: Adrian Grenier ci riprova

Adrian Grenier è nato nel New Mexico ma è cresciuto a Brooklyn, New York, ha studiato alla “Fiorello H. LaGuardia High School” e in seguito ha studiato recitazione al “Brad College” ed oggi ha 44 anni.

Nel 1997 ha debuttato nel film indipendente “Arresting Gena”, in seguito ha ottenuto una parte nel film di Woody Allen, “Celebrity”. Nel 1999 ha recitato nella commedia Drive Me Crazy, comparendo nel video di Britney Spears (You Drive Me) Crazy che fa da colonna sonora al film. Poi ha preso parte ai film “A morte Hollywood”, “Harvard Man, A.I. – Intelligenza Artificiale” e “Sotto corte marziale”. Nel 2002 è passato alla regia con il documentario “Shot in the Dark”.

Nel 2003 ha lavorato ancora per Woody Allen in “Anything Else” e l’anno successivo è entrato nel cast della serie tv “Entourage”, dove ha interpretato Vincent Chase. La notorietà è arrivata nel 2006 con “Il diavolo veste Prada” accanto ad attori del calibro di Anne Hathaway e Meryl Streep, dove il personaggio di Nate lo ha reso il fidanzato che tutte avrebbero voluto. L’attore non ha ottenuto però il successo sperato. Nello stesso anno scrive e dirige il cortometraggio Euthanasia.

Oggi è diventato un eco-attivista che promuove comportamenti e tecnologie rispettosi dell’ambiente, attività di cui promuove sempre le iniziative sul suo profilo instagram. A quanto pare, sta ritentando la carriera da attore. Il 21 agosto è uscito al cinema il film “Stage Mother”, regia di Thom Fitzgerald, il quale tratta le tematiche LGBTQ+ e il complicato rapporto madre-figlio.

Pulsante per tornare all'inizio