Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Chicche di Velvet

Beve 5 boccette di smalto al giorno: a 23 anni il suo stomaco è…

Una giovane donna segue una “dieta” altamente insolita: beve 5 boccette di smalto al giorno. Il suo corpo inizia ad essere in pericolo. La protagonista della vicenda di chiama Bertha ed è una giovane statunitense, di soli 23 anni, ossessionata da un’abitudine inconsueta. La donna ha iniziato a bere la singolare sostanza a l’età di 18 e benché si dica consapevole dei rischi che questo liquido potrebbe causare al suo organismo non è, fino ad ora, riuscita a smettere.

La storia Bertha è stata raccontata dal programma televisivo di Real Time: Io e la mia ossessione. La donna ha rivelato di non riuscire a fare meno della sua dose giornaliera di smalto che, lei rivela di bere, come se fosse un bicchiere di vino. Tuttavia, nonostante questa storia possa sembrare bizzarra e singolare, esistono diversi casi nel mondo colpiti da un particolare disturbo ossessivo-compulsivo (noto come Pica) che porta le persone a nutrirsi di sostanze generalmente non commestibili.

Gli effetti dello smalto sul corpo della ragazza

Secondo gli psicologici e i medici Bertha potrebbe soffrire di Pica e per questo potrebbe risultare difficile per la ventitreenne disintossicarsi. La ragazza ammette di non riuscire a fare a meno della sua dose quotidiana di smalto; ormai da cinque anni la ventitreenne, ogni qual volta compra uno smalto nuovo, non può fare a meno di assaggiarlo. La donna rivela di avere anche il suo gusto preferito: il blu è il più buono in assoluto. Al di là del contorni bizzarri che la storia ha assunto, il disturbo di Bertha sta diventando estremamente pericoloso per il suo corpo. Il suo stomaco inizia ad essere compromesso dall’eccesso della sostanza chimica ingerita quotidianamente. La giovane sostiene che lei ha bisogno di bere smalto per superare la giornata, ma la sua famiglia è preoccupata per il possibile danno permanente che quest’ossessione rappresenta per la sua salute. I suoi parenti hanno contatto diversi specialisti nella speranza che la ventitreenne possa curarsi e comprendere fino in fondo i pericoli verso i quali va incontro. Al momento i risultati sono scarsi, ma un’equipe di medici si sta impegnando per curare Bertha e porre fine alla sua ossessione.

Francesca Perrone

  • Cultura, Ambiente & PetsMessinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
    Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.

Pulsante per tornare all'inizio