Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Chicche di Velvet

Bevi il gin tonic? Allora forse sei psicopatico, lo dice la scienza

Andando a bere qualcosa con gli amici, la scelta ricade spesso sul gin tonic? Se la risposta è sì, allora potreste avere dei disturbi della personalità. Lo dimostra uno studio scientifico.

Andare a bere un cocktail insieme agli amici può rivelare molto della propria personalità. Ad affermarlo è uno studio condotto dall’Università di Innsbruck. I ricercatori hanno scoperto che gli amanti dei gusti amari e aspri molto probabilmente hanno insite nel proprio carattere alcune caratteristiche appartenenti agli psicopatici. Questo in effetti era già stato rivelato tempo fa, la novità sta tuttavia nell’associazione con una bevanda in particolare. A salire sul banco degli imputati è stato uno dei grandi classici dell’angolo bar: il gin tonic.

Perché bevi il gin tonic?

A quanto pare chi ama in maniera particolare il gin tonic potrebbe rivelarsi machiavellico, sadico, narciso. E la lista dei difetti non si esaurisce qui: ambiguità, egoismo, insensibilità, mancanza di tatto e persino piacere nel vedere gli altri soffrite. Insomma, una persona non proprio raccomandabile… Ma come si è giunti a questa conclusione? Prima di tutto è stato selezionato un gruppo di 500 persone (sia uomini che donne) alle quali sono stati mostrati degli alimenti di vario genere: dolci, amari, salati e acidi. I partecipanti hanno selezionato i loro preferiti e poi hanno compilato un test della personalità.

L’ultimo step è stato quello di ripetere l’intero procedimento con altre 500 persone. I risultati sono stati gli stessi in entrambi i casi e il gin tonic ha così rivelato la sua ‘inaspettata natura’. I ricercatori ovviamente non possono arrivare a comprendere i motivi di questa bizzarra tendenza, eppure un’ipotesi è stata avanzata: l’amaro solitamente identifica qualcosa di velenoso. Apprezzarne il sapore, quindi, rivela la capacità di provare piacere nonostante il campanello di pericolo. Gli amanti del gin tonic devono preoccuparsi seriamente? Ovviamente no. Anzi, dall’Università di Oxford è giunto un incoraggiamento: gli psicopatici hanno maggiori possibilità di essere intelligenti e riescono a rimanere lucidi anche sotto pressione. Caratteristiche da non sottovalutare e che nella vita possono fare la differenza. Un ottimo motivo per sorseggiare un gin tonic?

Pulsante per tornare all'inizio