Chicche di Velvet

Scopre il tradimento prima delle nozze, si vendica sull’altare: “Alex non è chi…”

Per la maggior parte delle persone diventa il giorno più bello della vita, per pochi altri si trasforma in un incubo. Come per questa donna, che scopre il tradimento del fidanzato proprio la notte prima delle nozze. E quello che farà per vendicarsi lo renderà, in qualche modo, un giorno indimenticabile…

La non-sposa di questa storia si chiama Casey e, nonostante il suo cuore sia andato in frantumi in grande stile, è stata capace di vendicarsi con altrettanta spettacolarità. La donna ha infatti scoperto il tradimento del futuro non-marito proprio a ridosso delle nozze, la notte prima. E anziché mandare semplicemente all’aria il matrimonio, ha deciso di organizzare una vendetta con i fiocchi. Ma come è venuta a galla la torbida bugia?

Casey sta provando per l’ultima volta l’abito da sposa, prima del grande giorno. È il vestito dei suoi sogni, quello che ha sognato fin da bambina per arrivare all’altare a pronunciare il fatidico sì. Proprio mentre aggiusta le ultime piccolezze del bellissimo vestito, però, riceve un sms che le cambierà la vita per sempre. E che manderà a monte le nozze. Il messaggio arriva da un mittente sconosciuto, ma il contenuto è un vero pugno nello stomaco che le fa rimettere in discussione tutto: Io non lo sposerei, tu sei sicura di volerlo?” . A scriverle è una donna anonima, allegando alla domanda una serie di foto inequivocabili. Screenshot di conversazione romantiche ed erotiche tra il suo quasi-marito e una probabile amante.

La donna, infatti, mora e dalla carnagione olivastra, era ben diversa da Casey. E il contenuto degli sms era davvero imbarazzante e lasciava poco spazio all’immaginazione: “Questo weekend io e te da soli, roba bollente”; “Mi manchi tanto, non riesco a smettere di pensarti, non ho mai provato queste emozioni prima”; “Il tuo corpo è incredibile e sai come usarlo, vorrei che la mia ragazza avesse la metà delle tue doti“. Non servono altre prove per capire in modo chiaro che si tratta di tradimento.

Non c’era dubbio sull’autenticità degli scambi – rivela Casey quando racconta la vicenda-, sono scoppiata in lacrime per il dolore, come aveva potuto farmi questo? Ma ero troppo scioccata e triste per arrabbiarmi e chiamarlo“. E infatti Casey decide di non dire nulla al fidanzato traditore, ma in preda alla disperazione confessa tutto ai suoi genitori: e la famiglia inizia a complottare insieme una vendetta indimenticabile, all’altezza del tradimento. Lo umilierà pubblicamente e lo farà proprio sull’altare, davanti a tutti, ad un passo dalle promesse di matrimonio.

Quando arriva il magico momento dello scambio delle promesse, Casey tira fuori la sua arma nascosta ed esordisce gelando la sala: “Alex non è chi pensavo”. Un istante dopo è pronta a tirare fuori il cellulare e inizia a leggere tutti i messaggi clandestini tra lo sposo e la sua amante. Di fronte agli invitati scioccati dal tradimento e allo sposo umiliato, Casey abbandona la chiesa con una frase che nessuno di loro dimenticherà: “Oggi non si celebra un matrimonio, ma l’onestà e la ricerca del vero amore”.