Indiscrezioni & SocialPrimo Piano

Nadia Toffa, “due anni senza di te”: il ricordo commosso de ‘Le Iene’

Ci ha lasciato tragicamente il 13 agosto 2019, senza rinunciare mai a sorridere

L’abbiamo conosciuta come Guerriera, perché ha combattuto contro un male, più grande di lei. Ma sempre con coraggio e con il sorriso che niente e nessuno è riuscito a toglierle. Esattamente 2 anni fa, lo scorso 13 agosto 2019, ci lasciava Nadia Toffa. Appena 40enne, la giornalista, inviata e storico volto de Le Iene Show si spegneva presso la Casa di Cura Domus Salutis di Brescia. La Iena di Italia 1 ha deciso di condividere la sua lotta quotidiana, in un dialogo privo di filtri con i fan, sui propri social. Il programma satirico ha perciò voluto ricordarla, attraverso un sentito omaggio sui propri social.

L’omaggio de Le Iene Show, a due anni dalla morte di Nadia Toffa

Niente sarà più come prima“. Così il 19 agosto 2019 i colleghi avevano annunciato la scomparsa di Nadia Toffa, tra lo sconcerto e il dispiacere generali. Colpita da un tumore, la giornalista aveva reso partecipi tutti del suo percorso, con la sua solita grinta e il suo proverbiale sorriso. Nell’ottobre 2018, inoltre, è stato distribuito nelle librerie Fiorire d’inverno, grazie al quale ha sviscerato completamente la propria malattia, cercando di trasformarla “in un dono, un’occasione, una opportunità“. Nonostante le polemiche che, all’epoca, l’avevano colpita, Nadia Toffa ha continuato per la sua strada, lasciando un’importante eredità dopo di sé. Nel dicembre 2019, infatti, è nata la fondazione a suo nome, per sostenere la lotta e la ricerca contro il cancro.

Nadia nella sua vita si è sempre battuta per far sentire la voce di chi non viene ascoltato, per portare alla luce questioni lasciate ai margini e per dare un aiuto concreto. Con questi stessi valori diamo vita alla fondazione.” – così la mamma Margherita si era espressa in merito. Ora sono ormai due anni che la Iena ci ha lasciato, e i suoi colleghi della redazione hanno voluto renderle un omaggio per farle capire che, nonostante il tempo, nessuno la dimenticherà mai.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Le Iene (@redazioneiene)

LEGGI ANCHE: Kasia Smutniak e la libertà di essere attrici: un viaggio intenso come le donne dei suoi film

 

Lorenzo Cosimi

  • Cinema e tv

    Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.