Coppie e LitiPrimo Piano

Brad Pitt e Angelina Jolie: la Corte Suprema della California respinge l’appello dell’attore

L'attore aveva chiesto una revisione della custodia dei figli affidati tutti alla madre

La coppia Pitt-Jolie è separata oramai da tempo, ma continua a discutere in tribunale della propria progenie. Tutti i figli della coppia, infatti, hanno scelto di vivere con la madre, che ne ha ottenuto l’affido. Secondo le ultime notizie, anche la petizione di Brad Pitt per la revisione della custodia dei figli è stata negata dalla Corte Suprema della California. Il giudice ha dato ragione ad Angelina Jolie.

Negata la richiesta di Brad Pitt per la custodia dei figli

A settembre, gli avvocati di Brad Pitt hanno presentato una petizione alla Corte Suprema della California per chiedere di rivedere la questione dell’affido dei figli. La richiesta del team legale è arrivata dopo che il giudice John Ouderkirk è stato allontanato dal caso, annullando di fatto una precedente sentenza che concedeva a Pitt più tempo con i cinque figli minori. Nella giornata di mercoledì, però, l’Alta Corte ha risposto negando la richiesta dell’attore. Gli accordi sulla custodia, dunque, adesso rispondono a quanto concordato nel novembre 2018 relativo ai loro figli minori: Pax, Zahara, Shiloh, e i gemelli Vivienne e Knox. Uno degli avvocati di Pitt ha commentato la notizia a People, affermando che “la decisione della Corte Suprema di non rivedere tale questione non cambia la straordinaria quantità di prove fattuali che hanno portato il giudice del processo alla conclusione su ciò che è nel migliore interesse dei bambini”. Diversa, invece, la reazione di Angelina Jolie.

Angelina Jolie: “Contenta per il bene dei suoi figli

Della decisione della Corte Suprema della California, invece, ha gioito Angelina Jolie. In una dichiarazione a People, l’avvocato dell’attrice ha riferito la sua gioia. “La signora Jolie è concentrata sulla sua famiglia ed è contenta che il benessere dei suoi figli non sia guidato da un comportamento non etico“, ha affermato il suo avvocato. L’attrice, che proprio di recente ha sfilato sul red carpet accompagnata dai figli, è felice della decisione dei giudici, che hanno negato la richiesta all’ex marito. Il suo avvocato ha aggiunto: “La nostra legge dà la priorità all’etica e al miglior interesse dei bambini. E non tollererà la cattiva condotta giudiziaria per premiare gli interessi di una parte. La signora Jolie è lieta che la famiglia ora vada avanti in modo cooperativo“. Intanto, avvertono i legali di Brad Pitt, l’attore non si arrenderà. “Continueremo a fare tutto ciò che è legalmente necessario“, ha dichiarato il suo avvocato.

LEGGI ANCHE: Dopo Zahara, anche Shiloh Jolie-Pitt indossa un abito di mamma Angelina

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.