Primo PianoSpettacolo

“Eternals”, la spiegazione delle scene post credit

Il nuovo film della Marvel ha introdotto nuovi supereroi e, nelle scene post credit, semina tanti nuovi indizi per il futuro dell'MCU, introducendo nuove storyline e supereroi

Se c’è un film che sta monopolizzando il botteghino nelle ultime settimane è Eternals. Il nuovo prodotto in casa Marvel, realizzato dalla regista premio Oscar Chloé Zhao, ha intrattenuto il pubblico di tutto il mondo raccontando la storia degli Eterni, supereroi arrivati sulla Terra per sconfiggere i Devianti. E, mentre il film domina incontrastato il botteghino negli Stati Uniti, i fan non possono fare a meno di interrogarsi sul significato delle due scene post credit. Inutile dirvi che, se non avete visto il film (fino alla fine), vi consigliamo di non procedere con la lettura.

Eternals, il significato delle scene post credit

Con il finale di Eternals e le relative scene post credit, gli scenari nell’universo Marvel diventano ancor più sconfinati. Quale destino attende i fan dell’MCU? E qual è il significato di quelle scene post credit? Andiamo per ordine. La prima scena durante i titoli di coda introduce un nuovo personaggio che ha le fattezze di Harry Styles. Il suo nome è Eros (Starfox) ed è il fratello di Thanos, spalleggiato dal troll Pip. L’aiuto di Eros potrebbe essere prezioso per Thena, Makkari e Druig, poiché Sersi, Phastos e Kingo sono stati rapiti da Arishem per aver disobbedito al suo comando. Ebbene, Eros afferma di sapere dove trovarli.

Eternals

In questo caso, come riporta Entertainment Weekly, non solo capiamo che Eros è un Eterno, ma lo è anche Thanos, suo fratello, un Eterno con il gene Deviante (questo spiegherebbe perché i due non si assomigliano affatto). Questo significa quindi che Arishem ha creato anche Eros e Thanos? Domande alle quali forse avremo risposta in un sequel di Eternals o in altri progetti collegati.

La seconda scena post credit sul futuro di Dane Whitman

Del resto, quando Chloé Zhao ha parlato delle scene post credit, ha promesso ai fan ulteriori collegamenti con il futuro dell’MCU ed è stata di parola. Nella seconda scena post credit, infatti, il personaggio di Kit HaringtonDane Whitman – regala una sbirciatina nel passato di famiglia. Poco prima che Sersi scomparisse per mano di Arishem, il ragazzo aveva accennato ad un segreto di famiglia. E, nella seconda scena post credit, Dane mostra infatti un’antica spada, la Spada d’Ebano, che l’attira pericolosamente. Ma, prima di poterla impugnare, una voce fuori campo interrompe la magia del momento e gli chiede se sia davvero pronto. Di chi è quella voce?

Tantissime sono le speculazioni a riguardo. Pare che quella voce appartenga ad un nuovo supereroe pronto a fare il suo ingresso nell’MCU. Si tratta di Blade, interpretato da Mahershala Ali. Pare che questo personaggio avrà un film tutto suo ma, prima ancora, apparirà in Moon Knight. In merito al personaggio di Dane Whitman, quest’ultimo è il quinto Cavaliere Nero della Marvel. Seppur sprovvisto di superpoteri, ha un forte legame con la Spada d’Ebano che gli permette di evocarla in qualsiasi momento e ovunque si trovi.

LEGGI ANCHE: Le celebrità che hanno dichiarato di essere vegane

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.