Cose da VipPrimo PianoVita da VIP

Addio Paolo Calissano: l’attore è stato trovato morto all’età di 54 anni

Celebre sul piccolo schermo, aveva preso parte a diverse soap tra cui "Vivere" e "La dottoressa Giò"

Il 2021 porta via con sé un altro nome noto del piccolo schermo: Paolo Calissano. Celebre volto di fiction di successo, l’interprete si è spento all’età di 54 anni. L’attore è stato trovato privo di vita nella sua abitazione, situato a Roma, nella tarda serata del 30 dicembre, dopo l’allarme dato dalla fidanzata (come riporta Il Corriere della Sera). Famoso per i suoi ruoli in fiction di successo come Vivere e La dottoressa Giò, è apparso anche sul grande schermo collaborando con Neri Parenti e Carlo Vanzina. Al contempo, la sua vita è stata segnata da complesse vicende di cronaca. Nel 2005, infatti, è stato arrestato con l’accusa di aver causato la morte della modella brasiliana Ana Lucia Bandeira Bezerra, per averle venduto ceduto stupefacenti.

Chi era Paolo Calissano

Nato a Genova il 18 febbraio 1967, rampollo di una famiglia di imprenditori, Paolo Calissano ha debuttato al cinema nel 1993 con Venerdì nero di Aldo Lado. Diviene famoso al grande pubblico, tuttavia, principalmente per i ruoli ricoperti sul piccolo schermo. Da La dottoressa Giò, al fianco di Barbara d’Urso, a Linda e il brigadiere fino alla soap Vivere, Calissano conquista il piccolo schermo italiano. Nel 2004, invece, ha preso parte alla seconda edizione de L’Isola dei Famosi. In questa occasione, però, si è trovato costretto a ritirarsi a causa di un infortunio. Il 2005 è stato per l’interprete l’inizio di complesse vicende giudiziarie che hanno irrimediabilmente compromesso la sua carriera.

Dopo la morte della modella brasiliana, nella quale è stato coinvolto, Paolo Calissano ha patteggiato la pena di 4 anni. L’interprete ha trascorso l’intero periodo presso la comunità di recupero per tossicodipendenti Fermata d’autobus di Trofarello, ottenendo l’indulto. L’anno successivo ha fatto il suo ritorno sulle scene, presso il Teatro Brancaccio. È stato tuttavia ricoverato a causa di un incidente, nel 2008 ma, dopo alcuni esami tossicologici, è risultato positivo all’assunzione di stupefacenti. La sua ultima apparizione sul piccolo schermo è datata 2018, nella fiction Non dirlo al mio capo 2.

Come è morto l’interprete e lo sfogo della fidanzata Fabiana Palese

Stando a un primo esame, l’attore potrebbe essere deceduto il 29 dicembre scorso. Nel suo appartamento le forze dell’ordine hanno inoltre rinvenuto degli psicofarmaci, il cui abuso potrebbe averne comportato la morte. Tuttavia, ad ufficializzarne la causa sarà l’autopsia effettuata presso l’ospedale Gemelli. Nel frattempo, Fabiana Palese, la fidanzata di Paolo Calissano, si è espressa sui social tuonando contro chi già si accinge a sparare sentenze. “Siete degli sciacalli! Lasciatelo in pace almeno adesso!” – ha fatto sapere, ricevendo inoltre il sostegno di alcune personalità dello spettacolo, quali Stefania Orlando e il rapper Briga.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ☆fabiola♡palese☆ (@faby.p.78)

LEGGI ANCHE: Can Yaman torna in prima serata: sarà ospite a “C’è posta per te” su Canale 5

Lorenzo Cosimi

  • Cinema e tv

    Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.