Primo PianoSpettacolo

Sanremo 2022, l’Ariston blindato per un Festival più sicuro

La Rai pronta a mettere in campo un protocollo rigidissimo per salvare la kermesse dal Covid

La Rai si prepara a fronteggiare un’altra edizione del Festival di Sanremo ai tempi del coronavirus. Già lo scorso anno la kermesse canore, a causa delle rigide regole per contenere la pandemia, ha fatto a meno del suo pubblico. Amadeus, Fiorello e tutti i big in gara si sono esibiti di fronte una platea vuota e per una serata piena di palloncini al posto delle persone e applausi registrati. Una situazione quasi surreale, ma che è sembrata l’unica opzione necessaria per evitare i rischi che l’interno del teatro Ariston si trasformasse in un potenziale focolaio. Per quest’anno le cose saranno un po’ diverse. Finalmente, tornerà il pubblico, per il momento con capienza al 100%, ma ancora non è detta l’ultima parola. Vista la situazione dei contagi anche questa volta verranno applicate rigide regole per tutto lo staff e il pubblico del Festival di Sanremo, proprio per contrastare la variante Omicron.

Tamponi e Super Green Pass: l’Ariston a prova di Covid

Nell’ultimo periodo c’è stato un rapido aumento di contagi. Seppur gran parte della popolazione ha quasi completato il ciclo vaccinale, la variante Omicron non sta dando tregua al popolo italiano. Forse più leggera, ma di certo di gran lunga più contagiosa. E proprio per questa situazione generale che la Rai si prepara a fronteggiare il Covid anche quest’anno. Tra le soluzioni adottate della rete televisiva ci saranno sicuramente tamponi e Super Green Pass, per gli artisti e soprattutto per gli addetti ai lavori. Anche l’obbligo di FFP2 sarà realtà, tranne che durante le riprese in diretta. Ci saranno accessi e uscite diversificate per artisti, orchestrali e tutto il resto del cast, anche durante le prove.

Amadeus Festival Sanremo

Al momento la Liguria si avvia verso la zona arancione, ma non è detto che prima dell’inizio del festival possa diventare zona rossa. Un problema però su cui la Rai ancora non si è pronunciata ufficialmente. “Siamo in contatto con la Rai, si sta valutando la situazione, al momento non mi è stata comunicata alcuna intenzione di trovare soluzioni alternative“, ha spiegato il sindaco di Sanremo. Di certo, all’Ariston sono già stati fatti più sopralluoghi e che sia un ambiente dotato di tutte le caratteristiche per garantire un festival in sicurezza non c’è alcun dubbio. La Rai nel frattempo ha rivisto tutti gli eventi all’esterno del teatro dell’Ariston. Annullato, infatti, il palco fisso in piazza Colombo, ma confermata invece la nave Costa Crociere ormeggiata a largo. Qui, saranno ospiti fissi Orietta Berti e Fabio Rovazzi, pronti ad accogliere le icone della musica anni ’60-’80 che saranno protagonisti anche nella serata delle cover.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sanremo Rai (@sanremorai)

LEGGI ANCHE: Buon compleanno Bradley Cooper: una vita di successi, nomination e un 2022 che potrebbe essere il suo anno

Chiara Scioni

  • Intrattenimento & Cronaca rosa

    Romana, esperta di logistica con la passione per il canto, motivo per cui è un'appassionata di talent show. Dai blog locali che fin da giovanissima frequenta per coltivare la passione della scrittura. Sceglie la facoltà di Lingue e Culture Straniere presso l’Università di RomaTre per approfondire alcuni ambiti multiculturali che l'appassionano del mondo anglosassone e latino. Predilige la cronaca rosa, infatti è una delle curatrici del blog di VelvetMAG dedicato ai VIP www.velvetgossip.it, ma non disdegna moda, Tv e intrattenimento.