Robert Downey Jr. non è solo Iron Man

L'attore è conosciuto soprattutto come interprete di Tony Stark nell'universo Marvel e per i film di Sherlock Holmes al cinema

Robert Downey Jr. ha recitato nell’universo Marvel: Tony Stark aka Iron Man è uno dei personaggi più amati dell’MCU, ma l’attore è ricordato anche nelle vesti di Sherlock Holmes. 

I fan Marvel non hanno ancora ‘digerito’ l’addio di Tony Stark, un personaggio che ha sacrificato se stesso per il bene dell’universo in Avengers: Endgame e che, per oltre dieci anni, ha avuto le fattezze di Robert Downey Jr.

Quando il presidente dei Marvel Studios è andato a caccia degli attori che avrebbero reso celebri le storie dei Vendicatori sul grande e piccolo schermo, era certo che Robert Downey Jr. avrebbe rappresentato il perfetto Iron Man. Complice anche il suo difficile passato e nonostante il trascorso in prigione, Kevin Feige era certo che nessun altro avrebbe potuto interpretare il geniale Tony Stark.

Robert Downey Jr. e la carriera oltre la Marvel

Ed è anche vero che la carriera cinematografica dell’attore è sbocciata grazie a quel costume da robot. Un personaggio che gli ha dato una seconda opportunità e l’ha reso addirittura famoso in tutto il mondo. Io sono Iron Man è diventata una delle citazioni più gettonate dell’universo Marvel a partire dal 2008, quando per la prima volta è apparso sul grande schermo indossando un costume da robot nel primo di tre film stand alone. La collaborazione con i film corali degli Avengers ha concretizzato il sogno dei fan di vedere anche Tony Stark alle prese con altri supereroi. Ha dato prova della sua umanità anche come mentore di Peter Parker. E poi la fine, in Endgame, ha tracciato una linea ben precisa di cui si pagano ancora oggi le conseguenze nei nuovi prodotti Marvel.

Ma la carriera di Robert Downey Jr. non è legata soltanto all’universo Marvel. Prima ancora che Iron Man bussasse alla sua porta, ha iniziato a recitare a soli cinque anni, debuttando in Pound. Dopo film come La donna esplosiva e Verdetto finale, ha recitato in Charlot interpretando Charlie Chaplin. Questo ruolo gli ha permesso di racimolare una candidatura agli Oscar come migliore attore protagonista. Gli anni 2000 sono stati piuttosto impegnativi per Robert Downey Jr.

Mentre la carriera ha donato gioie con l’ingaggio dei Marvel Studios e la proposta di tre film su Sherlock Holmes, l’attore ha condotto una lotta privata contro le sostanze stupefacenti. Una battaglia lunga, iniziata già negli Anni ’90 e per la quale è stato arrestato più volte. Il suo è stato un lungo calvario, ma Robert Downey Jr. ha dichiarato di aver preso le distanze da quel mondo a partire dal 2003. Il merito? Va alla sua famiglia, alla meditazione e allo yoga.

LEGGI ANCHE: Buon compleanno ad Eddie Murphy, chi è davvero il Dottor Dolittle