Cose da VipLook da VIPPrimo Piano

L’estate di Vittorio Camaiani è un viaggio attraverso lo sguardo di Hemingway

La Galleria del Cardinale Colonna a Roma è lo scenario della splendida Collezione Primavera/Estate dello stilista marchigiano

Palazzo Colonna, la prestigiosa dimora nobiliare, che si affaccia su Piazza Venezia, ha ospitato l’eleganza e la creatività di  Vittorio Camaiani con la nuova collezione Primavera/Estate 2022 ispirata ad Ernest Hemingway e ai suoi viaggi.

In anteprima nazionale il designer marchigiano Vittorio Camaiani ha presentato la sua couture ieri sera 28 aprile nel giorno della riapertura della Galleria del Cardinale Colonna, una delle location più note e amate della Capitale. Spesso l’ispirazione delle collezioni di Camaiani è il viaggio, e questa volta lo stilista marchigiano si lascia ispirare dallo sguardo e dalla penna di Ernest Hemingway. Suggestioni cromatiche dei luoghi raccontati dallo scrittore e giornalista statunitense, come Cuba e L’Avana. Lo stilista si sofferma sui particolari trasformandoli in chiave sartoriale.

Scarpe, Camaiani
Photo Credits: Teresa Comberiati

Luoghi esotici ispirano gli abiti di Vittorio Camaiani

Ernest Hemingway, un uomo di mondo che incarna il prototipo dello scrittore viaggiatore diventa simbolo dello scrittore senza meta ed oggi anche un’ispirazione importante per la proposta couture di Vittorio Camaiani. Lo stilista immedesima il viaggio nelle linee della sua nuova collezione che si traduce in forme semplici e rigorose. Il taglio quasi maschile si adatta con estrema leggerezza sui corpi femminili accarezzati da sete pesanti.

Camaiani sfilata
Photo Credits: Teresa Comberiati

Alcuni luoghi onirici e suggestivi come la Grecia, l’Africa, l’Egitto sono fonte di ispirazione per la moda Camaiani. Lo stilista ha spesso tradotto i suoi viaggi in luci e colori sui tessuti. Ma questa volta si lascia trainare dalla letteratura, dal mito universale. La collezione di Vittorio Camaiani non è solo un viaggio “attraverso lo sguardo di Hemingway”, ma la trasposizione di luoghi iconici sui suoi tessuti.

Vittorio Camaiani
Photo Credits: Teresa Comberiati

I cappelli: il tocco di una suggestione africana e cubana

Forme geometriche si accentuano sulla camicia-Pilar. Un taglio stilistico che riporta alle vele dell’omonima imbarcazione dello scrittore e simboleggia il viaggio della mente compiuto dallo stilista attraverso l’abbigliamento. La gonna-tasca sembra nascere da una giacca del guardaroba dello scrittore e il completo camicia-pantaloni bianchi in seta – decorato con un orologio a catena – ricorda Hemingway in molte foto degli Anni Trenta.

Cappello Camaiani
Photo Credits: Teresa Comberiati

Per la “quasi sera” – concetto moda assai caro al couturier marchigiano – invece ecco sulla passerella attraversare gli spazi magnifici e dai colori caldi di Palazzo Colonna le tute in georgette con stampe giraffa e abiti chemisier in organza. Le texture zebrate, vogliono far immaginare un crepuscolo esotico che accompagna l’uscita dell’abito da sposa. I cappelli presenti sia nelle suggestioni africane che in quelle cubane sono disegnati da Camaiani e realizzati da Jommi Demetrio di Montappone. Le scarpe, sandali e sabot sono realizzati sempre su disegni dello stilista di Lella Baldi. La collezione ha strappato diversi applausi a scena aperta nella Galleria del Cardinale.

Collezione Primavera/Estate Vittorio Camaiani: tutti gli ospiti che hanno reso omaggio allo stilista a Palazzo Colonna

La sfilata evento, presentata da Elena Parmegiani, nonché Direttore eventi della Galleria del Cardinale e della Coffee House di Palazzo Colonna si è svolta alla presenza del Principe Ascanio Colonna, padrone di casa. Tantissimi gli ospiti, molti con indosso abiti delle passate collezioni dello stilista. Come Donna Paola Mainetti, Alessandro Arborio Mella di Sant’Elia, Lucrezia Lante della Rovere e Ilaria Genatiempo. Graziano Scarabicchi, Raffaella Paleari, Camilla Petrocelli, Maria Rosaria Omaggio, Eliana Miglio, Kate Cavaliere, Nela Lucic, Ascanio Colonna ed Elena Cardino.

Camaiani ospiti
Photo Credits: Teresa Comberiati

E ancora: la Principessa Maria Pia Ruspoli, il Principi Guglielmo e Vittorio Giovanelli, Chiara Anguissola, Ulisse Borgia, Romeo Ubaldo Plastina, Howard Ross, Maria Luisa Rocchi, Massimo Bomba, Sergio Valente, Antonio Quattromani, Viviana Ramassotto, Ilian Rachov, Giovanna Pirandello e Alessandra Cappiello ed il Sindaco di San Benedetto del Tronto Antonio Spazzafumo. A chiudere la sfilata insieme a Vittorio Camaiani, sua moglie Daniela Bernabei, alter ego e musa dello stilista. Nei prossimi giorni pubblicheremo la copertina esclusiva di VelvetMAG, media partner dell’evento, dedicata ad una creazione di Vittorio Camaiani e una lunga intervista sul percorso creativo e produttivo che ha ispirato questa elegantissima collezione Primavera/Estate 2022.

LEGGI ANCHE: Kerem Bürsin ancora innamorato di Hande Erçel? La storia con la modella spagnola non decolla

Teresa Comberiati

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.