Primo PianoRoyal Gossip

Il principe Harry tra i progetti di ritorno e la rivolta dei suoi dipendenti

Secondo gli esperti la sua squadra starebbe lavorando al suo ritorno per il Giubileo di Platino

Il principe Harry “sta già facendo piani” per tornare a Londra per il Giubileo di Platino della regina Elisabetta, come ha affermato un esperto reale. Ma il principe sta anche affrontando una rivolta da parte dei lavoratori della sua azienda dedicata alla salute mentale in California. Questi, infatti, minacciano di licenziarsi o di fare causa.

Il principe Harry e sua moglie Meghan Markle, di recente, hanno fatto una visita a sorpresa nel Regno Unito alla Sovrana. Si dice che in quell’occasione la regina Elisabetta li abbia invitati a tornare a giugno per le celebrazioni del Giubileo. In tale occasione, inoltre, i Sussex dovrebbero portare dalla Sovrana anche i due figli Archie Harrison Lilibet.

Il principe, però, ha precedentemente affermato di “non sentirsi al sicuro” nel portare i suoi figli nel suo paese d’origine senza la protezione della polizia. Harry ha parlato degli stessi problemi in un’intervista con Hoda Kotb della NBC durante gli Invictus Games.

Il ritorno del principe Harry e la rivolta dei suoi dipendenti

Russell Myers, il redattore del Daily Mirror, ha detto all’episodio di giovedì di Pod Save The Queen che il principe Harry potrebbe già avere in programma di partecipare alle celebrazioni del Giubileo. Parlando della sua partecipazione agli importanti festeggiamenti per la Regina, dunque, ha detto: “Ha dichiarato che non sapeva se sarebbe tornato per il Giubileo e stava citando questioni come la sicurezza e tutto il resto“.

Principe Harry Meghan Markle Sussex

Ma, stando ai suoi informatori, pare che “i suoi aiutanti stiano già pianificando la sua visita, resta da vedere se sarà con Meghan e i bambini. Ma Harry stesso ha detto che voleva creare un’opportunità per risolvere i problemi in modo che i suoi bambini potessero incontrare la Regina“. Intanto, però, in America la sua posizione non è molto più rosea e da alcuni tabloid si apprende che il i dipendenti dell’azienda in cui lavora il principe Harry  minacciano di licenziarsi.

Principe Harry no vax

I dipendenti scontenti che lavorano per il duca di Sussex affermano che il suo ruolo in BetterUp potrebbe essere poco più che una strategia marketing “tutta fumo“. Alcuni dipendenti hanno chiesto cosa facciano davvero i vicepresidenti come il principe Harry, che per il suo ruolo guadagnerebbe uno stipendio a sette cifre – su base giornaliera. Alcune fonti interne alla ditta hanno detto al Daily Beast che a nessuno è chiaro quale ruolo svolga e hanno chiesto quanto sia “significativo” il suo lavoro. I dipendenti si sono detti pronti anche a licenziarsi di fronte alla questione e rimangono in attesa di risposte.

LEGGI ANCHE: Principe William e Kate Middleton: i 3 segreti per cui il loro matrimonio funziona

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.