Chicche di VelvetPrimo PianoTV

Tom Hiddleston sulla bisessualità di Loki: “È stato un piccolo passo”

Il dio dell'inganno ha avuto una serie TV tutta sua dove esplorare diverse tematiche, tra cui anche la sua sessualità

Tom Hiddleston ripercorre i temi più importanti della prima stagione di Loki e riflette sul coming out del suo personaggio.

Tom Hiddleston è molto legato al suo personaggio Marvel. Loki, il dio dell’inganno, ha ottenuto una serie TV tutta sua ed è piaciuta così tanto che ha meritato senza sforzo una seconda stagione, la cui trama è attualmente top secret. Riflettendo su quanto accaduto nel corso dei primi episodi, l’attore si è soffermato soprattutto sulla sessualità di Loki.

Loki
Loki

È trascorso quasi un anno dal debutto della serie TV sui piccoli schermi di Disney+ e, mentre il mondo intero è in fibrillazione per Doctor Strange nel Multiverso della Follia, Tom Hiddleston rispolvera una delle tematiche più importanti della sua serie TV.

Tom Hiddleston riflette sulla bisessualità di Loki

Nel corso della prima stagione, Loki chiacchiera con una delle sue varianti, quella femminile Sylvie interpretata da Sophia Di Martino. E, nel corso della conversazione, il dio dell’inganno riflette sui suoi trascorsi sentimentali spiegando di non avere particolari preferenze tra uomini e donne. E, a distanza di tempo, Tom Hiddleston ha ripescato quella conversazione riflettendo su quanto sia stato importante per Loki dichiararsi bisessuale. Intervistato da The Guardian, l’attore ha racconto: “Spero che per Loki il dichiararsi bisessuale sia stato significativo per le persone che l’hanno notato. È stato un piccolo passo e c’è ancora molto da fare. Ma era sicuramente importante per tutti noi“.

Loki
Loki

L’attore ha affrontato anche la transizione dai film che l’hanno coinvolto – come quelli legati a Thor e alla saga corale degli Avengers – fino alla serie TV stand alone. A detta di Tom Hiddleston, la serie ha regalato a Loki l’opportunità di esplorare nuove sfaccettature di se stesso senza però alterare la propria identità. “Volevamo tutti mantenere l’integrità del personaggio e volevo assicurarmi che non perdessimo quegli aspetti di lui che la gente amava, proponendo al tempo stesso qualcosa di nuovo“.

Loki
Loki

La regista dell’episodio in questione, Kate Herron, ha riflettuto anche sull’impatto registrato sui social media dopo la messa in onda di quella scena. “Dal momento in cui sono entrata a far parte di Loki, è stato molto importante per me e per il mio obiettivo riconoscere che Loki fosse bisessuale. Fa parte di chi è e di chi sono anche io. So che questo è un piccolo passo, ma sono felice e il cuore è così pieno all’idea che ora sia nel canon dell’MCU“. Attualmente della seconda stagione si conosce molto poco, per cui non sappiamo se, ad esempio, si collegherà all’ultimo film di Doctor Strange, che esplora il Multiverso.

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.