Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Royal Gossip

Vittorio Emanuele di Savoia, cosa ha fatto nei suoi ultimi giorni

Fino all'ultimo respiro al suo fianco non l'ha mai abbandonato Marina

Figlio dell’ultimo re d’Italia Umberto II, l’Italia ha detto addio a Vittorio Emanuele di Savoia. Le condizioni di salute del nobile negli ultimi mesi erano peggiorate e non c’è stato nulla da fare. Fino all’ultimo, al suo fianco c’è sempre stata la moglie Marina Doria. Ecco cosa ha fatto nei suoi ultimi giorni di vita.

Le sue condizioni di salute negli ultimi anni non erano affatto migliorate, Vittorio Emanuele di Savoia, figlio dell’ultimo re d’Italia, è morto all’età di 86 anni, qualche giorno prima di spegnere ben 87 candeline. Anche negli ultimi giorni di vita prima di esalare l’ultimo respiro al suo fianco è rimasta sua moglie, da più di 50 anni, Marina Doria. Ecco come ha trascorso i suoi ultimi giorni.

Vittorio Emanuele di Savoia addio
L’addio a Vittorio Emanuele di Savoia, foto Ansa – VelvetGossip

Dopo un’infanzia felice al Quirinale quando i Savoia erano ancora al potere, ha continuato la sua vita in esilio e negli ultimi anni ha anche dovuto fare i conti con qualche piccolo acciacco di salute. Gli ultimi due mesi di vita sono stati i più difficili, stando alle ultime ricostruzioni. Le due protesi al femore lo avevano condotto addirittura all’utilizzo della sedia a rotelle, della quale ormai non poteva più fare a meno. Già nel periodo di Natale le sue condizioni hanno destato una certa preoccupazione. Il nobile, infatti, aveva mostrato una febbre molto alta che non accennava ad andarsene. Proprio questo è stato uno dei principali motivi che hanno portato alla scelta del ricovero in ospedale, che però Vittorio Emanuele di Savoia non aveva preso per nulla bene. D’altronde, preferiva restare al fianco di sua moglie nello chalet dove da anni trascorrevano le vacanze natalizie e dove suo figlio e i suoi nipoti gli andavano a fare visita in questi periodi. E forse Vittorio Emanuele di Savoia già immaginava che qualcosa sarebbe poi andato storto.

Gli ultimi giorni di Vittorio Emanuele di Savoia

Dopo qualche opposizione, il re mai destinato a regnare si è dovuto rassegnare sul fatto che il ricovero fosse necessario al fine di rimettere in sesto la sua salute. Al suo fianco, fino al suo ultimo respiro, la moglie Marina Doria che non lo abbandona ormai da più di 50 anni. All’interno dell’ospedale Vittorio Emanuele di Savoia stava ricevendo delle cure a base di antibiotici per contrastare l’infezione che non voleva dargli pace. Gli ultimi giorni avevano fatto sperare in un miglioramento.

Vittorio Emanuele di Savoia ultimi giorni
Gli ultimi giorni di Vittorio Emanuele di Savoia, foto Ansa – VelvetGossip

Dopo un’apparente ripresa da parte del nobile, infatti, si stava già pensando a come soddisfare la sua richiesta di adibire un ufficio provvisorio all’interno della clinica. Purtroppo, però non ce n’è stato bisogno. Dopo solamente due giorni dalla sua ripresa c’è stato un ulteriore peggioramento, dal quale non si più ripreso. A un passo dallo spegnere le sue 87 candeline il 12 febbraio successivo. Le ultime foto scattate mostravano già qualche segno di cedimento da parte del nobile, che ormai non si separava più dalla sua carrozzina. Eppure, è riuscito a lottare nonostante tutto fino all’ultimo per un giorno in più.

Chiara Scioni

  • Intrattenimento & Cronaca rosa

    Romana, esperta di logistica con la passione per il canto, motivo per cui è un'appassionata di talent show. Dai blog locali che fin da giovanissima frequenta per coltivare la passione della scrittura. Sceglie la facoltà di Lingue e Culture Straniere presso l’Università di RomaTre per approfondire alcuni ambiti multiculturali che l'appassionano del mondo anglosassone e latino. Predilige la cronaca rosa, infatti è una delle curatrici del blog di VelvetMAG dedicato ai VIP www.velvetgossip.it, ma non disdegna moda, Tv e intrattenimento.

Pulsante per tornare all'inizio