Jannah Theme License is not validated, Go to the theme options page to validate the license, You need a single license for each domain name.
Royal Gossip

Re Carlo malato, il principe William aumenta gli incarichi

Dopo la diagnosi di cancro, il primogenito comincia ad avere più responsabilità

La diagnosi di cancro di re Carlo ha cominciato a far muovere la royal family in merito alla questione della successione con suo figlio William. Secondo fonti ben vicine a Buckingham Palace, infatti, sarebbe già stato messo in atto il passaggio degli incarichi. Ecco cosa sta succedendo tra i corridoi del palazzo inglese.

Re Carlo continua a seguire il percorso terapeutico che gli è stato prescritto a seguito della diagnosi di cancro. Non si hanno molti dettagli sulla sua malattia, e quindi nemmeno delle sue probabili aspettative di vita. Eppure, quello che adesso è certo è che già sono iniziati i passaggi degli incarichi tra re Carlo e il principe William, per prepararlo a una possibile successione anticipata.

Carlo William passaggio doveri
Il passaggio dei doveri tra Carlo e William, foto Ansa – VelvetGossip

Dopo l’operazione all’addome della principessa Kate, è arrivato un altro duro colpo per il primogenito William: la diagnosi di cancro per suo padre Carlo. Il sovrano, infatti, aveva fatto sapere di doversi sottoporre a un’operazione alla prostata, per una procedura di routine a seguito di un improvviso ingrossamento dell’organo. Eppure, proprio durante i controlli che hanno preceduto l’intervento si è trovata una massa tumorale maligna di cui non si hanno molti dettagli. Il sovrano d’Inghilterra ha comunque voluto rendere pubblica la notizia con la speranza di lanciare un messaggio di prevenzione nei confronti della popolazione inglese. In merito alla natura del cancro e delle causa scatenanti, ma anche alle aspettative di vita, non si hanno invece notizie da parte di Buckingham Palace. Resta tutto avvolto nel mistero, mentre re Carlo continua a farsi carico degli impegni imposti dal suo ruolo e allo stesso tempo prosegue le terapie prescritte dai medici. Eppure, ecco cosa starebbe succedendo nel frattempo a palazzo.

Il passaggio di consegne tra re Carlo e il principe William è iniziato

Si era considerato che il regno di re Carlo sarebbe durato per almeno 10 anni indisturbato, visto che al momento dell’incoronazione il sovrano aveva 75 anni. Eppure, la diagnosi di cancro ha scombussolato tutti i piani, scansando quindi ogni certezza. Stando alle indiscrezioni da parte degli esperti, infatti, il passaggio di consegne e incarichi tra padre e primogenito sarebbe già iniziato. Tom Quinn, autore ed esperto di faccende reali, avrebbe dichiarato al Mirror: “Carlo è ben consapevole del fatto che William, in quanto futuro re, è al centro dei piani per la successione che stanno già partendo, già ora”.

Carlo William successione
La successione tra Carlo e William, foto Ansa – VelvetGossip

Segno che c’è poco tempo da perdere, qualora le cure non proseguissero come previsto. Infatti, i tabloid stanno iniziando a sottolineare quanto il cancro di re Carlo possa essere più aggressivo e grave di quanto previsto in un primo momento e per questo motivo il sovrano starebbe già pensando alla successione con suo figlio William. “La pianificazione dei protocolli per il passaggio di consegne al suo erede sarebbe già cominciata“, afferma sempre l’esperto reale. Questo spiegherebbe anche lo stato d’animo di costante preoccupazione mostrato da William nelle ultime apparizioni pubbliche.

Chiara Scioni

  • Intrattenimento & Cronaca rosa

    Romana, esperta di logistica con la passione per il canto, motivo per cui è un'appassionata di talent show. Dai blog locali che fin da giovanissima frequenta per coltivare la passione della scrittura. Sceglie la facoltà di Lingue e Culture Straniere presso l’Università di RomaTre per approfondire alcuni ambiti multiculturali che l'appassionano del mondo anglosassone e latino. Predilige la cronaca rosa, infatti è una delle curatrici del blog di VelvetMAG dedicato ai VIP www.velvetgossip.it, ma non disdegna moda, Tv e intrattenimento.

Pulsante per tornare all'inizio