Detto da loroPrimo Piano

Ozzy Osbourne ha il Parkinson: “È stato un anno orribile”

È stato un anno difficile per il leader dei Black Sabbath, il leggendario Ozzy Osbourne. Il rocker 71enne ha infatti rilasciato una dichiarazione secondo la quale avrebbe scoperto di avere il morbo di Parkinson.
Lo ha rivelato durante il programma dell’Abc, Good Morning America:
Ho fatto il mio ultimo concerto a Capodanno del 2019 al Forum di Los Angeles. Poi ho fatto una brutta caduta e ho dovuto sottopormi ad un intervento chirurgico al collo, che ha danneggiato i miei nervi. Così ho scoperto di avere una forma lieve di Parkinson. Prendo un sacco di medicine, soprattutto per le conseguenze dell’intervento. Questo braccio si addormenta, a causa dell’operazione, e le mie gambe si gelano. Non so se dipende dal Parkinson, ma questo è il problema. Dovevo usare il deambulatore anche per andare a pisciare. Avevo bisogno delle infermiere, giorno e notte. Già stare in ospedale è abbastanza per mandarti fuori di testa. Ma ringrazio Dio per non essere rimasto paralizzato in quell’incidente. Non sarei qui adesso. Mi sarei buttato dal tetto – o caduto dal tetto.
Le leggende che invecchiano sono sempre una cosa particolare da vedere. Il crollo degli idoli ci rende nostalgici, ma ci ricorda anche della loro umanità, che magari li rende un po’ più vicini. Vicina, Ozzy Osbourne in trasmissione e nella vita aveva la moglie e manager Sharon, con cui andrà in Svizzera ad aprile per proseguire le cure. La speranza, oltre che quella di una vita normale, è ovviamente quella di tornare ad esibirsi:
Non vedo l’ora di star meglio e tornare in tour. Mi uccide non farlo. Ne ho bisogno, quella è la mia droga oggi.