Primo PianoSpettacolo

Cinema, il weekend tra “Eternals”, l’ultimo Proietti e il Leone d’Oro di “Venezia78”

Dalla Marvel al compianto Gigi Proietti con "Io sono Babbo Natale": cosa vedere nel weekend

Le sale italiane tornano ad arricchirsi di grandi novità. Tra il blockbuster targato Marvel e diretto da Chloé Zaho, ovvero Eternals, che ha portato l’epico castAngelina Jolie compresa – alla Festa del Cinema di Roma e l’ultimo Proietti, ce n’è per tutti. Fra le ultime uscite, inoltre, spunta anche il titolo che è riuscito a ottenere il Leone d’Oro alla 78a Mostra del Cinema di Venezia: si tratta de La scelta di Anne – L’Événement di Audrey Diwan. Un weekend ricco di sorprese, dunque, per gli spettatori italiani a cui si aggiungono altri nuovi titoli. Ecco perciò cosa guardare al cinema nel fine settimana tra il 5 e il 7 novembre.

Le uscite al cinema del weekend: da Eternals a Io sono Babbo Natale

In sala entrambi dal 3 novembre, Eternals e Io sono Babbo Natale avevano già incantato alcuni fortunati spettatori nel corso della 16a Festa del Cinema di Roma. Il primo, per la regia della Premio Oscar Chloé Zaho, vede nel cast Angelina Jolie, Salma Hayek, le due star di Game of Thrones Richard Madden Kit Harington, tra gli altri, e ripercorre lo scontro tra Eterni e Devianti, con i primi impegnati a salvare l’umanità. Il secondo, invece, ci offre l’ultima performance di Gigi Proietti, che si è spento lo scorso 2 novembre 2020 nel giorno del suo 80esimo compleanno. Nella nuova commedia natalizia, l’intramontabile Mandrake si ritroverà ad avere a che fare con un ladro in via di redenzione, interpretato da Marco Giallini, al quale confesserà di essere proprio Babbo Natale. Presentato nella giornata di pre-apertura della kermesse romana il 13 ottobre, è disponibile in sala dal 3 novembre.

Il weekend al cinema si arricchisce, inoltre, di altri attesissimi titoli. A partire dal 4 novembre approda in sala I molti santi del New Jersey, prequel dell’acclamata serie I Soprano. Ambientata negli anni sessanta, la storia ruoterà attorno alla figura del giovane Tony Soprano, interpretato da Michael Gandolfini, che ha ereditato il ruolo dal compianto padre James Gandolfini.

Si ritorna nuovamente in Italia con Il bambino nascosto, presentato a Venezia78 per la regia di Roberto Andò basato sull’omonimo romanzo del regista. Nel cast Silvio Orlando, il quale interpreta il ruolo di un professore napoletano che nasconderà nel proprio appartamento Ciro, il figlio di un camorrista. Approdato anch’esso a Venezia78, arriva nelle sale italiane l’horror visionario Ultima Notte a Soho, diretto da Edgar Wright, con la magnetica Anya Taylor-Joy. Il film ci porta nella swinging London anni ’60, attraverso la vicenda di un misterioso omicidio, rimasto irrisolto per anni.

Le nuove uscite al cinema per il weekend

Al cinema arriva anche Antigone, di Sophie Deraspe, che racconterà in chiave moderna la tragedia di Sofocle attraverso la vicenda di una ragazza sola di fronte all’ingiustizia della legge. Dopo la morte dei genitori, infatti, dovrà provvedere alla sorella e alla nonna, quando i fratelli Eteocle e Polinice verranno arrestati. Nelle sale nostrane approda proprio oggi 5 novembre il documentario Marina Cicogna, la vita e tutto il resto. Per la regia di Andrea Bettinetti, racconterà la figura della grande produttrice cinematografica, nipote del fondatore della Mostra del Cinema. Nel 1971 vinse inoltre l’Oscar per il Miglior Film Straniero, con Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, diretto da Elio Petri.

Tra gli altri film, arrivano inoltre il biografico Dovlatov e i libri invisibili, di Alekseij German. Approda anche il nostrano Fino ad essere felici, di Paolo Cipolletta e incentrato sulla doppia vita di Andrea, consulente di giorno e drag queen di notte; infine, le sale cinematografiche italiane si arricchiscono del film d’animazione distopico Yaya e Lennie, di Alessandro Rak e presentato al Festival di Locarno.

LEGGI ANCHE: Ariana Grande reciterà nel film “Wicked”

 

Lorenzo Cosimi

  • Cinema e tv

    Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.