Detto da loroPrimo PianoVita da VIP

Will Smith una vita segnata dalla violenza: “Mio padre era un alcolizzato”

In libreria a breve con 'Will': un'autobiografia rivelatrice e per nulla da principe di Bel Air

Sta facendo discutere il nuovo libro di Will Smith ancora prima dell’uscita, prevista per il prossimo 9 novembre. Il magazine People ha infatti reso noto un estratto della sua autobiografia. L’attore ha messo nero su bianco le sue memorie, i suoi ricordi confessando di essere stato anche sul punto di uccidere il padre per vendicare tutte le violenze subite dalla madre. Il gesto estremo lo stava per compiere quando l’uomo, ormai anziano e malato, si trovava sulla sedia a rotelle. Era una notte in cui Smith lo stava accompagnando al bagno, ma arrivato davanti alla rampa di scale che incrociava il tragitto tra la sua camera e la toilette, l’attore si sarebbe sentito pronto nel farlo.

In quel momento mi sono ricordato la promessa che mi ero fatto da bambino: che un giorno avrei vendicato mia madre. E ho avuto l’istinto di farlo cadere giù per le scale. Bastava farlo scivolare e sarebbe finita lì, senza conseguenze”; scrive nella sua autobiografia. Tutti quegli anni di dolore, rinunce e paure sedimentati nel suo profondo, improvvisamente erano riaffiorati con una certa prepotenza. Poi, per fortuna – come confessa Will nel memoir – è durato solo un attimo: “Quando sono ritornati negli abissi, mi sono scosso e ho proseguito verso il bagno in silenzio”.

Will, l’autobiografia ‘mea-cupa’ di Will Smith

Non ci sono pacche considerevoli sulle sue spalle mentre si racconta a cuore aperto tra le pagine di questo libro. Se la copertina è un accattivante gioco di colori sul quale si delinea graficamente il viso di Will Smith, contrario è ciò che vi è al suo interno: una vita priva di sfumature ma dettata dal bianco e nero di tutti quegli aneddoti, ovvero i più salienti, vissuti fino al suo 53esimo compleanno. Figlio codardo – dice – e padre traditore si descrive. Non è stato leggero nel raccontarsi da bambino e neanche nel descriversi da adulto e nel ruolo di padre. Nel 2013, l’attore recitò col figlio Jaden nel film After Earth.

La pellicola non ha avuto nessun successo. Anzi, è stata un vero flop. Molti giudizi negativi hanno colpito il ragazzo e Will, inconsapevolmente, lo aveva spinto tra le fauci di chi lo aveva divorato subito dopo aver visto il lungometraggio. Ma l’attore spiega che invece Jaden non ha fatto altro che seguire alla lettera i suoi consigli. Quindi Smith non si perdona, e si condanna dunque un traditore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Will Smith (@willsmith)

Teresa Comberiati

Spettacolo, Tv & Cronaca Rosa

Calabrese, a vent’anni si trasferisce a Roma dove attualmente vive. Amante della fotografia quanto della scrittura, negli anni ha lavorato nel campo della comunicazione collaborando con diverse testate locali in qualità di fotografa e articolista durante la 71ª e 75ª Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica. Ha già scritto il suo primo romanzo intitolato Il muscolo dell’anima. Colonna portante del blog di VelvetMAG dedicato alla cronaca rosa e alle celebrities www.velvetgossip.it, di cui redige ogni mese la Rassegna Gossip.