Chicche di VelvetPrimo Piano

La Casa di Carta, il maxi-evento organizzato da Netflix per il finale della serie [VIDEO]

L'imminente arrivo dei nuovi episodi è stato festeggiato con un evento in cui è comparso il cast al completo

Ieri sera, Netflix ha celebrato la stagione finale de La Casa di Carta con un emozionante evento in diretta streaming globale, tra ospiti speciali, annunci e contenuti inediti. Álvaro Morte (Il Professore), Úrsula Corberó (Tokio), Pedro Alonso (Berlino, di cui è stato appena annunciato lo spin-off) e gli altri membri del cast si sono riuniti per condividere momenti speciali vissuti negli ultimi anni. L’evento si è svolto in modalità ibrida, con la presenza di celebrità e fan locali e in diretta streaming tramite una piattaforma digitale, che prevedeva la traduzione audio simultanea in 10 diverse lingue. È stata una vera e propria celebrazione globale di una delle serie Netflix non in lingua inglese di maggiore successo.

L’evento de La Casa di Carta è un successo: gli highlights della serata

Tra meno di 48 ore, debutteranno su Netflix le puntate conclusive de La Casa di Carta. La serie, che proseguirà con uno spin-off dedicato a Berlino, ha intrattenuto milioni di abbonati alla piattaforma. Ed è pronta a chiudere con il botto, come dimostra il successo del maxi-evento. Tra gli highlights della serata, infatti:

  • La performance live in presenza di Cecilia Krull, che ha cantato la sigla della serie, My Life is Going On.

  • L’annuncio ufficiale della serie spin-off Berlino, dedicata al celebre personaggio de La Casa di Carta e in arrivo nel 2023.

  • L’apparizione virtuale di Ed Sheeran che si è cimentato in un provino per entrare a far parte della Banda in una finta versione UK dello show, chiedendo se il proprio personaggio potesse chiamarsi Ipswich.

  • Il video-saluto di Becky G, che ha poi lanciato un esclusivo teaser del video della cover musicale di Bella Ciao.

  • Una grande sorpresa per i fan di Squid Game: Park Hae-soo interpreterà Berlino nell’adattamento coreano de La casa di carta, in arrivo nel 2022. L’attore si è unito virtualmente all’evento e ha mandato i suoi saluti a tutti i presenti e alle persone collegate indossando l’iconica maschera di Dalì, ricevuta da Pedro Alonso, e promettendo di inviare a sua volta la maschera utilizzata nella versione coreana – che verrà annunciata l’anno prossimo – al suo alter-ego spagnolo.

I fan che non sono riusciti a seguire l’evento in diretta lo potranno recuperare sul canale YouTube ufficiale @LaCasadePapel, dove la diretta streaming sarà presto disponibile con diverse opzioni di sottotitoli. La Casa di Carta è una delle serie non in lingua inglese più viste su Netflix. Come si vede dal sito Top10.Netflix.com, le parti 3, 4 e 5 si classificano tra le posizioni più alte della classifica Top 10 globale.

Cosa aspettarsi da La casa di carta Parte 5, Volume 2

Tokyo (Úrsula Corberó) è morta. Il nemico è ancora in agguato all’interno della Banca di Spagna, ferito ma pericoloso come sempre. Affrontando l’ora più buia e la più grande sfida, la banda escogita un piano audace per ottenere l’oro senza che nessuno se ne accorga. A peggiorare le cose, il Professore commette l’errore più grande della sua vita. Il cast include: Álvaro Morte, Itziar Ituño, Pedro Alonso, Miguel Herrán, Jaime Lorente, Esther Acebo, Enrique Arce, Darko Peric, Hovik Keuchkerian, Luka Peros, Belén Cuesta, Rodrigo de la Serna e Najwa Nimri, tra gli altri.

LEGGI ANCHE: And Just Like That, il nuovo trailer del revival di “Sex and the City”

Lorenzo Cosimi

  • Cinema e tv

    Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.