Chicche di VelvetPrimo PianoVestiti da VIP

Anche Taylor Swift ha indossato la sua versione del Revenge Dress

Nel 1994, Lady Diana arrivò ad un gala indossando l'abito della vendetta, un tubino nero che segnava la definitiva separazione dalla Royal Family. Ma qual è il significato dell'abito di Taylor Swift?

Taylor Swift sa bene come vendicarsi delle relazioni che le hanno spezzato il cuore e, seguendo l’esempio di Diana Spencer, ha proposto una versione moderna dell’iconico Revenge Dress. Nel giorno in cui il principe Carlo ha annunciato al mondo intero di aver avuto una relazione extraconiugale con Camilla, Lady Diana presenziava ad un evento di gala indossando un abito sensuale ribattezzato come l’abito della vendetta. Libera dalle costrizioni di corte e da un matrimonio opprimente, Diana ha così dimostrato di essere tornata in possesso della sua vita. E Taylor Swift (seppur involontariamente) ha reso omaggio a quel coraggio indossando un abito molto simile.

Taylor Swift e la versione del Revenge Dress al Late Night

La cantante di recente è tornata nel campo musicale con una nuova versione dell’album Red. E, ospite al Late Night con Seth Meyers, ha sfoggiato un minidress nero con spalle scoperte e maniche lunghe firmato David Koma. I fan hanno immediatamente colto il riferimento, paragonandolo all’abito che Christina Stambolian ha disegnato per Lady D nel 1994. E, dalle foto trapelate dal set, sappiamo per certo che l’abito in questione figurerà anche in The Crown 5. Il Revenge Dress è stato infatti ridisegnato per Elizabeth Debicki, che nella quinta stagione interpreterà Lady D.


Ma perché Taylor Swift avrebbe indossato una versione tutta sua del Revenge Dress? Molti fan hanno immaginato che potesse riferirsi a Scooter Braun, ex manager musicale della cantante che aveva messo le grinfie sul suo catalogo nel 2019. Nel 2020, precisamente a novembre, Taylor invece ha ottenuto l’ok per registrare nuovamente i suoi cinque album e ha ricominciato pubblicando Fearless ad aprile e Red a novembre. Indossare quest’abito potrebbe quindi significare che Taylor stia effettivamente rivendicando i diritti della sua musica? Un’altra ipotesi invece riguarderebbe l’album Speak Now, poiché all’interno è contenuto il brano Better Than Revenge. In ogni caso la cantante ha risolto il mistero. Il riferimento non è volutamente casuale. Come riporta Insider, Taylor ha spiegato il giorno successivo: “Era solo un vestito nero che mi piaceva“.

LEGGI ANCHE: Kerem Bürsin e Can Yaman si odiano? Tutta la verità sul loro rapporto

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.