Indiscrezioni & SocialPrimo Piano

Sarah Jessica Parker e le colleghe di “Sex and the City” supportano le donne che hanno accusato Chris Noth

L'attore che ha interpretato per anni Mr. Big è stato accusato di aggressione sessuale e le colleghe di "And Just Like That" hanno rilasciato un commento ufficiale via social

Sarah Jessica Parker e le colleghe storiche di Sex and the City Cynthia Nixon e Kristin Davis hanno preso una posizione in merito alle accuse rivolte a Chris Noth. Le attrici hanno pubblicato una nota via Instagram, dichiarando supporto alle donne che hanno accusato l’interprete di Mr Big di molestie sessuali. Finora le attrici non avevano ancora proferito parola in merito allo scandalo che ha coinvolto Hollywood.

Sarah Jessica Parker sulle accuse di molestie rivolge a Chris Noth

Ma Sarah Jessica Parker ha espresso la sua, insieme alle colleghe di And Just Like That: “Siamo profondamente addolorate per queste accuse contro Chris Noth“, si legge via social. Il comunicato arriva da parte delle tre attrici della serie TV. “Supportiamo le donne che si sono fatte avanti e hanno condiviso le loro dolorose esperienze. Sappiamo che è un passo molto difficile da fare e le stimiamo molto per questo“.


Chris Noth è tornato nel revival di Sex and the City, intitolato And Just Like That, per riprendere il suo ruolo più iconico, quello di Mr Big. Le accuse di molestie sessuali sono trapelate pochi giorni dopo la messa in onda della première. Due donne hanno raccontato a The Hollywood Reporter di aver subito un’aggressione sessuale, una risalente al 2004 e l’altra nel 2015. Hanno preferito tutelare la propria privacy utilizzando due pseudonimi, Zoe e Lily. Chris Noth ha negato, spiegando: “Le accuse contro di me fatte da persone che ho incontrano anni, anche decenni fa, sono categoricamente false. Queste storie potrebbero essere di 30 anni fa come di 30 giorni fa, ma no significa sempre no e questa è una linea che non ho mai attraversato. Gli incontri sono stati consensuali. Non è un caso che le accuse avvengano proprio in questo preciso momento. Non so perché, ma so questo: non ho aggredito queste donne“.

Chris Noth

Poco dopo anche una terza donna si è fatta avanti muovendo accuse di aggressione sessuale nei confronti dell’attore. Come riporta il Daily Beast, la donna – che ha preferito restare anonima – ha dichiarato di essere stata molestata nel 2010: all’epoca aveva 18 anni e lavorava in un ristorante di New York. Un rappresentante di Chris Noth ha negato nuovamente le accuse, definendo la storia “una completa invenzione“. Dopo le accuse, come riporta Entertainment Weekly l’attore è stato licenziato da The Equalizer. In una nota della CBS si legge: “Chris Noth non filmerà più episodi aggiuntivi di  The Equalizer, con effetto immediato“.

LEGGI ANCHE: Alex Belli attacca duramente Aldo Montano dopo la frecciatina su Soleil Sorge

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.