Anticipazioni TVPrimo PianoTV

Squid Game, il creatore della serie in trattativa con Netflix per la seconda e la terza stagione

Il pubblico potrebbe presto rivedere gli amati protagonisti della serie in coreano

Squid Game potrebbe potenzialmente tornare su Netflix per più stagioni. Dopo l’enorme successo ottenuto dalla prima stagione, infatti, la serie tv potrebbe essere confermata addirittura per la seconda e la terza. A dirlo sarebbe stato proprio il creatore Hwang Dong-hyuk, che attualmente sarebbe in trattative con l’emittente streaming.

Confermate anche la seconda e la terza stagione di Squid Game su Netflix?

Nel corso di una recente intervista concessa all’emittente coreana KBS, il creatore della serie Hwang Dong-hyuk ha detto che sta attualmente trattando con il gigante dello streaming per decidere insieme il futuro dello show. Secondo le sue affermazioni, infatti, Squid Game potrebbe andare in onda per la seconda e la terza stagione sempre su Netflix. Una notizia che renderebbe felici milioni di fan nel mondo se venisse confermata come ufficiale.

Jung Ho-yeon

Come riportato dal Korea Times, il produttore della fortunata serie tv ha affermato: “Sono in trattative con Netflix per la stagione 2 e la stagione 3. Giungeremo presto a una conclusione“. Sulla questione si è espressa anche la casa di produzione che non respinge la possibilità di due ulteriori stagioni, ma non la conferma nemmeno del tutto. Contattata da TVLine, infatti, ha dichiarato: “È vero che stiamo discutendo di un’ampia varietà di possibilità per Squid Game, inclusa la produzione di una stagione 3, ma nulla è stato ancora scolpito nella pietra“.

Una serie tv da record che potrebbe essersi conclusa

Squid Game ha debuttato in anteprima su Netflix a settembre, ottenendo elogi dal pubblico e dalla critica. Ha anche battuto il record di visualizzazioni, superando il precedente riportato qualche mese prima dalla serie tv Bridgerton. Il thriller di sopravvivenza coreano segue le vicende dei 456 protagonisti che decidono di competere in una serie di giochi per bambini per vincere un ricco premio del valore di 40 milioni di dollari. A rendere tutto complicato è la pena di morte prevista per i perdenti del gioco.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AG MEDIA NEWS (@ag_media_news)

Nonostante l’enorme successo che la prima stagione ha ottenuto presso gli utenti di Netflix, in passato l’ideatore Hwang aveva detto che la prima stagionepotrebbe rappresentare una buona chiusura per l’intera storia”, anche se ha ammesso che “si tratta di un finale aperto“. Se non si riuscisse a trovare un accordo con il gigante dello streaming, dunque, la serie tv potrebbe essersi già conclusa. Ma in un’altra intervista concessa all’Associated Press, lo stesso Hwang ha aggiunto di essere intenzionato a portare avanti alcune dinamiche, concentrandosi sulla storia di alcuni personaggi in particolare.

LEGGI ANCHE: Ascolti tv mercoledì 29 dicembre 2021: vince la favola; “La Bella e la Bestia” oltre il 19%

Roberta Gerboni

Beauty & Royal affairs

Siciliana, vive a Roma. Appassionata di scrittura e giornalismo fin da giovane, inizia il proprio percorso in redazione a 17 anni, occupandosi di cultura e attualità. Per tre anni redattore del Corriere di Gela, si è dedicata alla redazione di articoli per varie testate online.
Laurea Magistrale con Lode in Lettere Classiche all' Università degli Studi di Siena, dopo aver conseguito la laurea triennale in Lettere a Catania.
Appassionata di salute, bellezza e delle vite dei reali di tutto il mondo.