Compleanni VIPPrimo PianoSpettacoloVita da VIP

Il successo di Dakota Fanning va oltre il mondo di “Twilight”

L'attrice ha recitato nella saga cinematografica fantasy entrando nel cast di "New Moon", dove ha interpretato Jane, ma ha iniziato a recitare sin da bambina

Dakota Fanning ha intrapreso la strada del mondo dello spettacolo sin da bambina, senza curarsi degli imprevisti né scoraggiandosi dinanzi le salite più impervie. Come ha raccontato a IoDonna: “Ho sempre amato il mio mestiere. Spesso viene dato per scontato che la fama può avere un impatto negativo su una persona così giovane, non è stato così per me. Recitare ha arricchito la mia vita e la mia infanzia: ho viaggiato, conosciuto persone e luoghi che altrimenti non avrei mai visto“. Classe 1994, non è l’unica artista in famiglia. Anche sua sorella Elle, più piccola di qualche anno, ha iniziato a recitare sin da piccola e in molti la ricorderanno nei film di Maleficent.

Il successo precoce di Dakota Fanning

Sin da piccola, Dakota Fanning ha manifestato il suo apprezzamento per il mondo dello spettacolo, che non ha mai affrontato con leggerezza. Ha capito sin da subito quale fosse il peso del suo lavoro. A soli otto anni ha ricevuto la sua prima nomination ai SAG Awards per il film Mi chiamo Sam. In molti forse la ricorderanno ne La guerra dei mondi o ancora in Man on Fire – Il fuoco della vendetta. Ha recitato con grandi attori dello star system come Tom Cruise, Sean Penn, Michelle Pfeiffer ed è stata scelta da Steven Spielberg come protagonista della serie TV Taken.

Dakota Fanning

L’attrice è poi entrata nella pop culture per via di New Moon, il secondo film della saga di Twilight dove ha interpretato il Volturo Jane. Dopo aver completato la saga tratta dai romanzi di Stephenie Meyer, per Dakota Fanning è iniziato un nuovo capitolo della sua carriera. Ha recitato in Brimstone come protagonista, è stata scelta nel cast di American Pastoral e ha recitato con Toni Collette in Tutto ciò che voglio.

Il successo con L’alienista e la passione per la moda

Una delle serie TV che l’ha coinvolta tra i protagonisti ed è molto amata dai telespettatori è L’alienista, disponibile anche su Netflix. Tra i suoi ultimi film più popolari spicca Ocean’s 8 e C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino. Dakota Fanning non ha nascosto il suo debole per il regista: “Per me lavorare con Tarantino è un sogno che si avvera“, ha raccontato ad Amica. Ha anche prestato la sua voce ai film d’animazione come ad esempio per Lilo & Stitch 2 e Coraline e la porta magica.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dakota Fanning (@dakotafanning)


Dakota Fanning è molto legata anche al settore fashion e beauty. Nel 2018, ad esempio, ha diretto il suo primo cortometraggio realizzato per Miu Miu e presentato in anteprima alla Mostra del cinema di Venezia. Ha lavorato anche come modella ed è stata scelta come testimonial da alcuni brand di lusso come Marc Jacobs, che l’ha voluta come volto della campagna per Oh Lola. Anche Jimmy Choo l’ha scelta come testimonial per le sue preziose scarpe.

LEGGI ANCHE: Drew Barrymore ricomincia da sé e lo fa in TV con un programma tutto suo

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.