Cose da Vip

Intervista a Giulia Montarini: “Sono proprio una vipera”

Prendete nota: lunedì prossimo Giulia Montanarini torna in tv. E’ fra i volti di Spa, la nuova sitcom in onda su Italia2 alle 16, quattro giorni a settimane, per la regia di Gianfranco Nullo. I protagonisti sono Veronica Ciardi e Mario Ermito, il resto del cast non è fisso ma cambia a seconda del copione. Giulia interpreta il ruolo di Elena: “Faccio parte di un gruppo di tre arpie – ci spiega – e sono una vera vipera. Mi hanno dato una parte agli antipodi rispetto a ciò che realmente sono. Elena punta tutto sui soldi, ha sposato un uomo ricco per interesse, desidera vivere nel lusso e dà alle amiche consigli allucinanti. Per lei non è un problema scendere a compromessi, l’importante è raggiungere l’obiettivo. Io, invece, a compromessi non sono scesa mai“. Il progetto di Spa è una sorta di work in progress, le riprese infatti non sono ancora finite; la prima parte è stata ambientata in un centro benessere di Alessandria, la prossima settimana si gira a Milano Marittima.

Com’è stato indossare i panni di questa donna così diversa da te?

Non è facile snaturarsi così tanto. Però è stata un’esperienza splendida, la sitcom è molto divertente e Gianfranco Nullo è un grande professionista.

Hai preso parte a molti programmi, da “Passaparola” a “Beato fra le donne”, da “Carramba che fortuna” con la Carrà a “Compagni di scuola”. Hai anche fatto cinema e sei stata nella Compagnia del Bagaglino: con un curriculum così, perché nel 2011 hai deciso di partecipare a “Uomini e Donne”?

Prima di tutto perché nutro una grande stima per Maria De Filippi. E poi… mi mancava solo questo. Quando mi hanno proposto il trono, perciò, mi sono detta: “Perché no?”. Col senno di poi, però, la scelta non si è rivelata azzeccata.

Perché?

Perché adesso la gente si ricorda di me in quanto ex tronista, dimenticando che sono un’attrice. E’ un’etichetta difficile da togliere. Non negativa, sia chiaro. Ma ti resta davvero attaccata addosso, un po’ come quella del Grande Fratello. Comunque ci sto riuscendo…

Alla fine del tuo trono hai scelto Alessio Lo Passo: la vostra storia, però, è durata pochissimo e finita malissimo…

Non ne voglio nemmeno parlare.

Ok. Però è stata vicenda così complessa da spingere tua sorella Claudia a intervenire in trasmissione.

Claudia è l’opposto di me: dice sempre quello che pensa, è un leone. Io invece conto fino a cento prima di parlare, ho un’indole molto più pacata. Questo mi ha pregiudicato nel programma, durante le prime puntate ho fatto la figura dell’ingenua perché per me è inconcepibile usare certi toni (si riferisce al pubblico, nrd) e offendere gratuitamente. Qual era la mia colpa? Quella di essere bionda, col seno rifatto e una grande passione per i tacchi a spillo?

… Quindi è arrivata Claudia.

LE FOTO DI GIULIA MONTANARINI

Lei mi ha aiutato soprattutto perché, essendo stata sia opinionista che tronista, conosce bene quel contesto e quel tipo di persone. Non mi ha difeso, è stata preziosa nel farmi capire come stavano le cose. Comunque, io sono e resto una persona estremamente riservata

Nell’estate del 2011 hai incontrato Denny Montesi, ex compagno di Anna Falchi. Vi siete innamorati, sembrava tutto perfetto ma a marzo è finita: perché?

Abitiamo in due città diverse e questo era un problema insormontabile. Ho vissuto per dieci anni rapporti a distanza, non posso più farlo. Denny è meraviglioso, con lui ho vissuto una favola. Ci siamo lasciati col sorriso. Oggi abbiamo un ottimo rapporto, siamo grandi amici. Magari non eravamo adatti per essere fidanzati.

Sei single?

Sì, anche se ho un corteggiatore che mi fa battere il cuore. E’ bellissimo, pieno di qualità. Dopo tante batoste, voglio andarci coi piedi di piombo.

… Ma speri che sia il Principe Azzurro.

Lo spero sempre. Ho tanta voglia di innamorarmi. Anche perché quando mi innamoro sono uno spettacolo!

Sei stata campionessa di nuoto: cosa ti hanno lasciato gli anni dell’agonismo?

Mi hanno forgiato tantissimo, insegnandomi lo spirito di sacrificio. Ringrazierò a vita il mio allenatore: è stato per me un padre, un confidente, un punto di riferimento. Io ero “cazzuta”, volevo sempre spostare più avanti i miei limiti e, per questo, mi allenavo con gli uomini. Li sfidavo.

Li sfidi anche nella vita privata, gli uomini?

Di certo faccio valere le mie opinioni. Non sopporto gli uomini che ritengono le donne inferiori o prive di cervello, soprattutto quelle belle. Ma in fondo è un pregiudizio che riguarda tutti i belli, sia uomini che donne: devi sempre dimostrare di non essere un idiota. Molti ci riescono, per fortuna, e anche bene.

Come Raoul Bova, per esempio.

Sai che ho conosciuto Raoul quando aveva più o meno diciott’anni? Nuotavamo insieme, per un periodo l’ho incontrato tutte le settimane in piscina. Già allora erano tutte pazze di lui. E lui era bellissimo, solare, con quel sorriso incredibile. Sempre di compagnia. Non se la tirava affatto… E credo che non se la tiri neanche adesso.

Cosa c’è nel tuo futuro prossimo?

Ho iniziato a collaborare con la mia sorella gemella che ha uno studio di estetica a Cantù. Lei svolge quest’attività da tanti anni, ha raggiunto importanti traguardi. E io “coccolo” le sue clienti, do consigli, le trucco. Voglio continuare. Penso che breve farò dei corsi di specializzazione: mi piace il mondo delle donne.

Foto by Facebook