Chicche di Velvet

Infermiera in bikini all’ospedale: il motivo è assurdo e lei…

Questa storia è davvero incredibile e ha attirato l’attenzione di numerosi media in tutto il mondo. Un’infermiera dell’Ospedale Clinico regionale di Tula si è presentata sul luogo di lavoro con un abbigliamento veramente bizzarro. Come abbiamo potuto verificare tutti, in questo periodo di emergenza sanitaria, tutti i medici e gli infermieri indossano una tuta protettiva. Questo serve ovviamente per proteggere gli altri e se stessi dal contagio. Tuttavia questa infermiera, non volendo rinunciare alla sua tuta protettiva, ha deciso di levarsi tutti i vestiti sotto di essa. La sua azione ha fatto davvero scalpore nell’ospedale e in tutta la cittadina, tanto da arrivare fino a noi.

“Non mi aspettavo fosse così…”

In questi mesi le protezioni per il Coronavirus sono state davvero necessarie per evitare ulteriori contagi. Ovviamente anche ora, nonostante sia terminato il periodo di lockdown, nessuno di noi potrà ancora fare a meno di mascherine, guanti e prodotti per igienizzare mani e ambienti. Per chi lavora in ambito sanitario la situazione è certamente diversa. Tutti devono indossare una tuta protettiva. La protagonista di questa storia, l’ormai famosa infermiera di Tula, ha però deciso di ribellarsi a questa pratica. La donna ha dichiarato di soffrire troppo il caldo con la sua divisa e la tuta e perciò ha deciso di indossare un bikini. L’infermiera si è quindi recata nel suo reparto indossando un bel costume da bagno sotto la famosa tuta protettiva. Certamente non si aspettava assolutamente che il bikini fosse così visibile…

Da quanto si sa alla donna è stata immediatamente fatta una sanzione disciplinare. L’infermiera ha provato a giustificarsi, ma non c’è stato nulla da fare. Il caldo non è una buona scusa per andare a lavoro con un abbigliamento inadeguato, anche se le tute protettive sono confezionate con un materiale traslucido che attira il calore come la plastica.