Cose da VipPrimo Piano

La vita di Raffaella Carrà diventerà un film? “Presto ce lo chiederanno”

Il presidente di Apa Giancarlo Leone apre alla possibilità di omaggiare la 'Signora della tv'

Gli omaggi ricevuti, i ricordi condivisi dai colleghi e il clamore suscitato anche al di fuori dei confini italiani dimostrano una cosa: Raffaella Carrà ha lasciato il segno. Un segno indelebile, che nessuno potrà mai cancellare. E che presto potrebbe essere raccontato. Stando a quanto dichiarato da Giancarlo Leone, presidente di Apa ed ex dirigente Rai, la ‘Signora della televisione‘, infatti, potrebbe ispirare un nuovo progetto.

Le parole di Giancarlo Leone su un omaggio futuro a Raffaella Carrà

Lo scorso lunedì 5 luglio la notizia della scomparsa di Raffaella Carrà ha scosso tutti. Come si è appreso nei giorni successivi, infatti, l’icona del piccolo schermo era malata. Ha scelto, dunque, di vivere la sua condizione nel massimo della riservatezza. Ci ha preservati dalla sofferenza fino all’ultimo, mantenendo immortale il ricordo di quell’energia e quell’ironia che da sempre l’hanno contraddistinta.

Visto l’amore che il pubblico ha nutrito per lei nel corso dei decenni, non è da escludere la possibilità che la vita della ‘Raffa nazionale‘ possa ispirare un nuovo progetto. D’altronde, in 78 anni di vita, la maggior parte dei quali passati sotto la luce dei riflettori, di eventi ce ne sarebbero da raccontare! In merito a ciò, Giancarlo Leone ha rilasciato di recente un’intervista ad AdnKronos. In tale contesto, ha effettivamente aperto alla questione. “Ora è il momento del dolore, ma sicuramente, in un prossimo futuro, i produttori italiani cercheranno di raccontare la grande storia professionale e umana di Raffaella.” – ha difatti ammesso il presidente di Apa, aggiungendo – “Credo che presto ce lo chiederanno anche partner stranieri dalla Spagna e dall’Argentina dove, come è noto, Raffaella è amatissima“.

In effetti, proprio alcuni mesi fa è uscito su Amazon Prime Video il musical spagnolo Ballo Ballo, impreziosito – come d’altronde il titolo sottende – dalle canzoni di Raffaella Carrà. Insomma, la possibilità di portare in scena la vita del ‘caschetto d’oro‘ non è da escludere. “Sicuramente la Rai avrà tutta la voglia di raccontare l’epopea di Raffaella perché è stata l’emblema della migliore produzione del servizio pubblico per diversi decenni.” – ha aggiunto Leone, rimarcando l’importanza dell’icona e rivendicando l’iniziativa come un atto dovuto. Tuttavia, non ha mancato di sottolineare alcune perplessità: “La cosa più difficile, in una simile ipotesi, sarà trovare qualcuno in grado di interpretare Raffaella.” – ha chiosato infine.

LEGGI ANCHE: Raffaella Carrà e Frank Sinatra: la trama di una misteriosa e fugace storia d’amore

Lorenzo Cosimi

  • Cinema e tv

    Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.