Primo PianoSpettacolo

Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli ha avviato la produzione del sequel

Tornano con un film sequel, diretto ancora una volta da Destin Daniel Cretton

Uno dei recenti successi in casa Marvel risponde a Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, un film arrivato in sala a settembre 2021 e diretto da Destin Daniel Cretton. E, come riporta The Hollywood Reporter, il regista è nuovamente salito a bordo per il film sequel, anche in qualità di sceneggiatore. Pare che Destin Daniel Cretton abbia firmato un accordo interessante con i Marvel Studios. Ciò gli permetterà non soltanto di lavorare al sequel di Shang-Chi, ma di realizzare anche altri prodotti d’intrattenimento come serie TV per Disney+.

Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, al via la produzione del secondo film

La storia di Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli ha fruttato circa 431 milioni di dollari al botteghino globale, motivo per cui un film sequel era soltanto questione di tempo. L’attore protagonista Simu Liu ha accolto con gioia la notizia del prossimo film condividendola con ironia su Twitter: “Abbiamo floppato così tanto che abbiamo ottenuto un sequel”. 

Shang-Chi

In principio, la storia di Shang-Chi era prevista al cinema a febbraio 2021 ma, causa Covid-19, la pellicola è stata rinviata più volte finché non è arrivata in sala in Italia l’1 settembre 2021. La storia segue Shang-Chi alle prese con un difficile rapporto paterno. Per sfuggire ai progetti di famiglia, il protagonista ha raggiunto San Francisco che era appena un adolescente e si è costruito una nuova vita. Una vita precaria, ma sicuramente più felice di quella che avrebbe avuto in Cina. Ma l’ombra paterna continua ad inseguirlo e sarà a causa sua se ritornerà a casa, spalleggiato dalla migliore amica e da sua sorella, un’abile guerriera. Nel primo film, attenzione spoiler se non l’avete ancora visto, la battaglia si conclude con Wenwu che perde la vita e Shang-Chi che entra in possesso dei dieci anelli del padre.

Shang-Chi

Il giorno prima dell’arrivo in sala del film, Simu Liu ha condiviso un lungo post dedicato al primo supereroe asiatico ad aver guidato un film nell’universo Marvel. “Il sole è sorto oggi in un mondo in cui i supereroi asiatici esistono come protagonisti della loro storia; questo è il dono che [il regista Destin Daniel Cretton] e @marvelstudios hanno elargito a tutti noi, in tutte le comunità, ovunque. Una celebrazione e un condivisione della cultura, del linguaggio, delle risate, dell’eccitazione, del dolore e del crepacuore“. L’attore ha concluso dicendo: “Ho già detto che questo film cambierà il mondo. Un sorriso dove prima non ce n’era uno. Orgoglio dove c’era vergogna. Compassione dove c’era ignoranza. Se allungando la mano tocchiamo anche solo una persona, le nostre vite non saranno migliori per questo?”.

LEGGI ANCHE: Dopo Spider-Man: No Way Home, Tom Holland svela il prossimo film in cui apparirà

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.