Anticipazioni TVPrimo PianoTV

The Witcher 2 arriva su Netflix: Henry Cavill racconta il legame fra Geralt e Ciri

La nuova stagione approda in streaming e in otto episodi lo strigo ha una sola priorità: proteggere Ciri a tutti i costi

L’attesa è finita. The Witcher è tornato su Netflix con una seconda stagione ricca d’eventi che pone ancora di più l’accento sul personaggio di Ciri e sul ruolo di Geralt di Rivia. Otto nuovi episodi attendono i telespettatori sulla piattaforma streaming a partire da oggi, venerdì 17 dicembre 2021. Henry Cavill indossa nuovamente la sua armatura da strigo e accompagna Ciri in un tortuoso viaggio alla scoperta di se stessa. Nel mezzo, c’è anche il suo amore per Yennefer, che non vuole e non può affievolirsi. La seconda stagione riprenderà esattamente da dove era stata interrotta la prima. Ritroveremo infatti i personaggi in seguito alla battaglia di Sodden e Geralt scopre che Yennefer è morta, o almeno questo è quello che si suppone. La maga è scomparsa e tutti pendono per il peggio.

Geralt mentore di Ciri in The Witcher 2

Geralt ha grandi responsabilità in questa seconda stagione. Suo è il compito di proteggere la principessa Cirilla, che diventa la sua priorità assoluta. Ciri tuttavia è un osso duro e vuole assolutamente approfondire le sue origini e comprendere le sue capacità. Geralt non conosce nessun posto sicuro se non la sua casa d’infanzia, il fortino a Kaer Morhen dov’è cresciuto diventando un Witcher. Ed è qui che ritrova i suoi compagni guerrieri.

The Witcher 2

Herny Cavill, che è tornato ad interpretare lo strigo dai capelli grigi, ha spiegato a Collider di aver voluto interpretare un Geralt molto fedele al personaggio dei romanzi di Andrzej Sapkowski. “Volevo che Geralt fosse fedele al libro rispettando il volere dei fan, quindi ho lavorato duramente per assicurarmi che suonasse più intellettuale, ha scelto le parole in modo più ponderato e il suo approccio con Cirillia e con tutti gli altri non era antagonistico. Inizialmente infatti sembrava che fosse scontroso sempre con tutti e tutto e non volevo mostrare questo personaggio a più facce. Volevo mostrare che è colto e premuroso e che, certo, ha dei difetti, ma dimostra anche di avere un approccio da persona che ha vissuto già 70 anni”. 

The Witcher 2

Henry Cavill spiega anche come Geralt metterà Ciri a suo agio. Mentre lo strigo è desideroso di scoprire di più sul passato della principessa, al tempo stesso ha bisogno di conquistare la sua fiducia e di rispettare i suoi tempi. Ma come? Come spiega l’attore lo strigo: “Non è stupido e quindi, quando cercherà di trarre informazioni da Ciri e scoprire la sua storia, non la metterà in un angolo urlandole contro finché non otterrà ciò che vuole. No, invece le racconterà una storia e vedrà cos’ha invece lei da aggiungere. Se non dice nulla, farà una domanda o racconterà un’altra storia finché alla fine non si sentirà a suo agio e si sentirà in compagnia di qualcuno che ha anche vissuto esperienze traumatiche in modo da poter condividere qualcosa“.

LEGGI ANCHE: Le Iene – Speciale Covid a due anni dall’inizio della pandemia

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.