Detto da loroPrimo Piano

Hilary Duff parla dell’esperienza in “How I Met Your Father” con Kim Cattrall

L'attrice di "Younger" in un primo momento non era convinta della parte per il forte collegamento con la serie originale

How I Met Your Father è finalmente approdato sui piccoli schermi statunitensi. La serie TV spin-off di How I Met Your Mother ha introdotto un nuovo gruppo di amici, in streaming su Hulu con il primo episodio, e in vista della première Hilary Duff ha svelato di aver affrontato questa esperienza lavorativa con una certa pressione, considerando il successo ottenuto dalla serie originale. Lo spin-off è opera di Isaac Aptaker ed Elizabeth Berger, nomi ben noti al pubblico di This Is Us. Le nuove avventure seguono Sophie, il personaggio interpretato da Hilary Duff, un’eterna romantica che vaga alla ricerca dell’anima gemella esattamente come fece Ted Mosby ai tempi in How I Met Your Mother.

How I Met Your Father: Hilary Duff aveva paura di contaminare la serie originale

Lavorando su questo spin-off, Elizabeth Berger ha raccontato a Entertainment Weekly: “Eravamo grandi fan della serie originale. Isaac e io siamo andati al college e abbiamo vissuto insieme a New York, ma non abbiamo mai avuto la possibilità di raccontare quel capitolo della nostra vita”. I due sceneggiatori hanno buttato giù una storia che è poi rimasta nel cassetto perché, nel frattempo, è arrivata la proposta di This Is Us. Hanno congelato il progetto e, nel 2021, lo hanno poi rispolverato trasformandolo in How I Met Your Father.

How I Met Your Father

Nello stesso periodo, Hilary Duff stava ormai concludendo la sua esperienza sul set di Younger ed era alla ricerca di qualcosa di nuovo. “Ho ricevuto una chiamata dal mio manager che diceva che c’era questo progetto di cui volevano parlare con me. Poi ho sentito il titolo e ho pensato, ‘Mi stai prendendo in giro? Cosa?!’. Lo spettacolo originale è così, così amato ed era così perfetto, che ho pensato di non volerlo contaminare“.

Il coinvolgimento – a sorpresa – di Kim Cattral

Ma, dopo una spinta da parte degli autori, Hilary Duff si è convinta ed è salita a bordo. “Ero un po’ nervosa per la sitcom perché non ho mai fatto multi-cam, ma ho letto la sceneggiatura e aveva tutto quello che vorresti da una commedia. Ci sono stati momenti spensierati, altri divertenti e altre volte un po’ più tosti. Ma era tutto perfetto. Ho firmato, anche se all’epoca ero incinta e avevo bisogno di cinque mesi di tempo”, ha raccontato a EW.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Hilary Duff (@hilaryduff)


Entusiasta del progetto e completamente stregata dal suo personaggio, Hilary Duff ha poi specificato di essere stata feliccisima all’idea di poter lavorare con Kim Cattral, che rappresenta la voce narrante di Sophie nel futuro. “È una tale icona. Mi sono presentata una volta sul set soltanto per poterla incontrare, anche se quel giorno ero off“. Riguardo Kim Cattral, Isaac Aptaker ha raccontato che in principio avevano pensato subito a lei come voce narrante. “Ma non ho mai pensato che sarebbe successo“. Lo scrittore temeva che l’attrice di Sex and the City non avrebbe accettato la parte e invece è stato smentito.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2022, Aka7even aggiorna i fan dopo il Covid: “Sono asintomatico, però…”

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.