Chicche di VelvetPrimo PianoTV

Come Julia Garner si è trasformata in Anna Sorokin per “Inventing Anna”

Per l'attrice non è stato semplice interpretare la truffatrice che si è spacciata per ereditiera ai danni di banche e strutture di lusso americane

Inventing Anna è la nuova serie del momento. Realizzata da Shondaland in collaborazione con Netflix, la trama si ispira alla storia vera di Anna Delvey, o meglio Anna Sorokin, che si è finta un’ereditiera per mettere in piedi un’incredibile truffa ai danni dell’élite di Manhattan. Ad interpretarla sul piccolo schermo è Julia Garner, promessa della televisione che ha già lasciato il segno in Ozark. Per l’attrice, interpretare Anna Delvey non è stato un compito facile. Ha raccontato di essere partita come tutti, da quell’articolo diventato virale nel 2018, scritto da Jessica Pressler per il New York Magazine. In realtà Julia Garner aveva già letto quella notizia quando è uscita e aveva detto a suo marito: “Questa storia potrebbe essere perfetta come serie TV”. E così è stato. Mesi dopo, mentre era impegnata con le riprese di Ozark, ha ricevuto un’e-mail in cui le spiegavano che una serie TV sul caso di Anna Delvey era realmente in corso. E volevano che fosse lei ad interpretarla.

Come Julia Garner si è trasformata in Anna Delvey

Ad oggi, Anna Delvey è stata accusata di aver truffato hotel e ristoranti di lusso di Manhattan e banche per un totale di 275mila dollari. Inoltre ha finto di essere un’ereditiera tedesca dall’accento russo con un fondo fiduciario di 67 milioni di dollari. Julia Garner ha spiegato di aver avvertito sin da subito una certa responsabilità nell’accettare quel ruolo. “Qualcosa dentro di me mi diceva che dovevo farlo. Anche se non le assomiglio per niente“. Eppure Shonda Rhimes non ha avuto dubbi: l’ha scelta subito. “Julia ha dimostrato più e più volte la sua capacità di trasformarsi in personaggi complessi e dai diversi strati. Dato che la vera Anna Delvey ha molti lati diversi, Julia mi è sembrata la scelta assolutamente perfetta“, ha raccontato Shonda a Entertainment Weekly.

La trasformazione in Anna Delvey è stata anche fisica, oltre che mentale. In una delle scene che riprende Anna in aula di tribunale, Julia Garner ha spiegato che era tutto falso. “Indosso una parrucca, ho l’imbottitura del sedere e del seno“. In più l’attrice ha voluto anche indossare denti finti per entrare ancora di più nel ruolo. “Ma non solo ho cambiato aspetto ai miei denti, ho reso anche il mio viso più rotondo. Anna ha più la faccia da bambola“, ha specificato l’attrice.

La difficoltà dell’accento in Inventing Anna

Un’altra grande difficoltà nel trasformarsi in Anna Delvey ha riguardato l’accento, un mix fra russo e tedesco. “L’accento è stato un lavoro di per sé perché trasuda così tanto del personaggio. Non sai da dove viene, non sai chi è. È un mistero“. Per imparare a padroneggiarlo, l’attrice ha visitato la vera Anna Delvey in prigione. “In un certo senso è molto gentile, come un fiore delicato. È molto strano… e lo rende un po’ più spaventoso. Ma ha detto cose esilaranti, non c’è da stupirsi che le persone volessero uscire con lei”.

Inventing Anna

Come riporta Entertainment Weekly, Anna Sorokin ha trovato il modo di guadagnare anche stando in prigione. La finta ereditiera ha chiuso un contratto con Netflix pari a 320mila dollari, il prezzo da pagare per acquisire i diritti della sua storia. Shonda Rhimes, a differenza di Julia Garnre, non l’ha mai incontrata per evitare di alterare il lavoro della serie TV. “Anna è implacabile. Questo è il suo potere, ma è anche la sua debolezza“, ha raccontato la Garner.

LEGGI ANCHE: Taylor Swift diventa materia di studio in un corso universitario

Cristina Migliaccio

Moda, Lifestyle & Glamour

Nata ad Ischia, ha studiato a Salerno dove ora vive Editoria e pubblicistica. Ha vissuto quattro anni a Roma diventando giornalista pubblicista.
Appassionata di libri e di tutte le dinamiche dell'intrattenimento televisivo, soprattutto riguardo le serie TV. Si occupa di Moda, analizzando nel dettaglio i red carpet e le tendenze. Sul blog www.velvetgossip.it di VelvetMAG è curatrice di curiosità ignote ai più.