Detto da loroPrimo PianoVita da VIP

Belve, Roberta Bruzzone si racconta in un’intervista senza filtri a Francesca Fagnani

La criminologa, ospite nel programma, confessa alcuni aspetti della sua carriera e della sua vita privata

Nella puntata di ieri 11 marzo la seconda ospite ad essere intervistata da Francesca Fagnani a Belve su Rai 2 è stata Roberta Bruzzone. La criminologa ha svelato alcuni aspetti inediti della sua vita privata e lavorativa rispondendo alle domande della conduttrice.

La carriera televisiva che inizia con il Maurizio Costanzo Show e Bruno Vespa

La psicologa forense dichiara subito di sentirsi a suo agio nel ruolo di “belva” e infatti si definisce una persona estremamente determinata. Ciò le permette di prendere decisioni anche complesse senza alcuna difficoltà. Successivamente, racconta che la sua presenza a diverse trasmissioni televisive, iniziata grazie al Maurizio Costanzo Show e Bruno Vespa, l’ha esposta oltre che a una forte popolarità anche a minacce ed invidia.

Da poco, per l’appunto, grazie anche alla risolutezza che la contraddistingue, ha portato in tribunale una donna che gestiva un gruppo di stalker ossessionati da lei. Per quanto riguarda il motivo scatenante dell’invidia che suscita in alcune persone spiega: “io sono una persona solida. Non ho fatto sconti a nessuno. Ho costruito tutto questo da sola e questo ha scatenato delle comprensibili invidie così come le definì Vespa. Per un fatto caratteriale ed estetico. L’unione di caratteristiche che probabilmente in un solo essere umano danno molto fastidio”. Anzi, rispetto all’aspetto esteriore dice: “io non l’ho usata questa cosa della bellezza fisica, non l’ho usata come avrei potuto”. Chiarisce, infatti, che i traguardi raggiunti nella sua carriera sono tutti dovuti ad un impegno esclusivamente mentale motivo per cui in molti l’apprezzano, ma altrettanti altri no.

Alla domanda su chi fosse la persona più spietata incontrata per via del suo lavoro la Bruzzone ha fatto il nome di Sabrina Misseri, ecco il perché: “credo che portare ad accusare un padre come il suo, fragile e totalmente devoto a lei che sarebbe stato disposto a sacrificare la sua vita per lei è una delle cose più spietate che abbia visto nella mia vita.

Roberta Bruzzone e il giudizio negativo sui reality show

La criminologa, che è molto richiesta all’interno dei programmi televisivi, confessa di aver ricevuto offerte che sfiorano anche la cifra di mezzo milione di euro per la sua presenza. Nonostante ciò, però ha rifiutato diverse proposte di partecipazione a reality show come. Alcune di queste ad esempio sono state per il Grande Fratello e L’Isola dei famosi e sul motivo scherzando dice: “Hai idea di quello che succede se ho un calo di zuccheri? Nel giro di una settimana finiscono i concorrenti. Scherzi a parte, sono cose che non fanno per me”.

Anche Milly Carlucci ha ricevuto dalla Bruzzone una risposta negativa alla proposta di prendere parte al programma Ballando con le stelle come concorrente. Spiega poi qualche sia secondo lei la ragione delle numerose proposte in questo ambito: sono brava, funziono. Sono comprensibile, le persone mi stimano. Sono diretta, ho anche il coraggio di fare affermazione che magari altri non avrebbero il coraggio di fare”. Malgrado però la criminologa non ami alcuni programmi dichiara che al momento non rinuncerebbe mai alla tv.

L’incontro con il marito Massimo e la scelta di non avere figli

L’intervista si è poi spostata inevitabilmente sulla sua vita privata. Roberta Bruzzone è sposata con Massimo, un funzionario di polizia.  A Francesca Fagnani racconta il loro primo incontro: “Mi è piaciuto subito fisicamente, è l’uomo proprio che piace a me. Siamo un monolite, siamo fatti l’uno per l’altra. Lui è molto lineare, come me. Mai avuto problemi con corteggiatori o corteggiatrici semplicemente perché non si avvicinano. Non siamo ambigui”. La coppia non ha figli e la scelta di non averne è stata presa da lei: “Non li ho voluti anche per egoismo, la vita che faccio mi piace troppo. Poi sarei stata una pessima madre, troppo protettiva, ingombrante, esigente. Ma parliamoci chiaro, il desiderio profondo non lo ho mai provato. Non me la sono sentita”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberta Bruzzone (@rob_wildside)

LEGGI ANCHE: Il Paradiso delle Signore 6 anticipazioni dal 14 al 18 marzo: Vittorio è nei guai

Arianna Varvesi

Tv e Cronaca rosa

Romana, studentessa di Giurisprudenza presso l’Università degli Studi Roma Tre. Appassionata di psicologia criminale per cui ha seguito diversi seminari dedicati alle tecniche di riconoscimento della menzogna. Ha approfondito le tematiche del diritto internazionale tanto da prendere parte ad una simulazione ONU organizzata secondo il Model United Nation.
Si occupa di serie tv sul blog di VelvetMAG dedicato ai VIP www.velvetgossip.it. In particolare reality e talent show senza distogliere lo sguardo dalla cronaca rosa.