Cose da VipPrimo PianoVita da VIP

Morto Richard Benson, l’annuncio ufficiale: aveva 67 anni

Chitarrista e personaggio televisivo, ha segnato la scena della musica underground degli Anni '70

Si è spento all’età di 67 anni Richard Benson, chitarrista e personaggio televisivo britannico naturalizzato italiano. A dare la notizia della sua scomparsa ci ha pensato la pagina Facebook dell’artista, il quale lottava da tempo contro una malattia.

Richard Benson ci ha lasciato all’età di 67 anni. Storica personalità che ha segnato la scena della musica rock e dell’underground nel corso degli Anni Settanta, si è distinto anche per la partecipazione a diversi programmi del piccolo schermo. A darne il triste annuncio ci ha pensato la pagina Facebook dedicata all’artista, che in breve ha ricevuto migliaia di reazioni, tra apprezzamenti e commenti, da parte dei fan della rockstar. Malato da tempo, Benson è sempre stato in grado di distinguersi grazie a una personalità unica nel suo genere e misteriosa.

Richard Benson
Credits: Richard Benson/Facebook

Richard Benson ci ha lasciato: la rock star aveva 67 anni

Carissimi amici ed amiche, dobbiamo purtroppo darvi la notizia più brutta possibile. Richard ha lottato come un leone anche questa volta contro la morte e purtroppo non ce l’ha fatta. Ci ha lasciato. L’ultima volta però ci ha detto: “Se muoio, muoio felice”.” Queste parole, apparse poco fa sulla pagina Facebook ufficiale di Richard Benson hanno fatto fin da subito il giro dei social. L’artista se ne è andato dopo aver combattuto a lungo con una malattia, sebbene non sia stato specificato di cosa si trattasse.

Richard Benson
Credits: Richard Benson/Facebook

La sua stessa figura è sempre stata avvolta nel mistero, così come la sua fama. Iniziò la sua carriera nel corso degli Anni Settanta, divenendo tra i maggiori esponenti della scena rock underground romana. A lungo le sue origini non sono mai state chiarite, fino a quando alcune persone a lui vicine hanno confermato che fosse effettivamente originario della Gran Bretagna.

A chiudere definitivamente la questione sul suo luogo di nascita ci ha pensato inoltre il certificato di nascita, ritirato dall’ambasciata inglese a Roma per potersi sposare con Ester Esposito, nel 2013. Nato come Richard Philip Henry John Benson, ha esordito come conduttore radiofonico nella trasmissione Per voi giovani di Renzo Arbore, ideata per consigliare nuovi dischi. Ben presto, iniziò ad interpretare il personaggio del “Metallaro”, pubblicando inoltre diversi album quali Madre tortura, nel 1999, e L’Inferno dei vivi, nel 2015, anticipato dal celebre singolo I nani. È apparso anche in numerosi programmi televisivi, tra cui anche il Chiambretti Night. In ciascuna di queste occasioni non si è mai risparmiato, grazie anche alla sua personalità peculiare “sopra le righe”. Ed è così che il pubblico lo ricorderà per sempre.

Lorenzo Cosimi

  • Cinema e tv

    Romano, dopo la laurea triennale in Dams presso l’Università degli Studi Roma Tre, si è poi specializzato in Media, comunicazione digitale e giornalismo alla Sapienza. Ha conseguito il titolo con lode, grazie a una tesi in Teorie del cinema e dell’audiovisivo sulle diverse modalità rappresentative di serial killer realmente esistiti. Appassionato di cinema, con una predilezione per l’horror nelle sue molteplici sfaccettature, è alla ricerca costante di film e serie tv da aggiungere all’interminabile lista dei “must”. Si dedica alla produzione seriale televisiva con incursioni sui social.