Detto da loro

Jovanotti, tradimento e perdono: “Ho capito che non può esistere una…”

Così ha commentato il tradimento e il perdono Jovanotti. Le grandi storie d’amore non conoscono limiti, come quella del cantante con sua moglie Francesca Valiani.

“Avevo 14 anni, lui metteva i dischi in una discoteca di Cortona. Mi venne a portare un biglietto per una serata in quel locale. I miei naturalmente non mi fecero andare, ma io quel biglietto lo conservai, senza nessun motivo, per anni dentro il portafoglio. Ce l’ho ancora”.

Così ricorda l’inizio della sua storia d’amore con Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, la bellissima Francesca Valiani. Da oltre vent’anni è lei la sua “ragazza magica”. Si conoscono da sempre, poiché lei era una delle più grandi amiche della sorella di Jovanotti. Non si sono innamorati subito, però: un periodo di amicizia ha preceduto infatti lo scoppio di un amore che ha fatto storia. La coppia è convolata a nozze nel 2o08 e il loro amore ha fatto sognare milioni di fan, riflesso nelle canzoni che il cantante ha dedicato alla sua compagna e alla loro Teresa (oggi una giovane donna di vent’anni, ma all’epoca protagonista di quella meravigliosa dedica senza tempo, “A te”).

Ad affascinare di più, però, è la consapevolezza che quello tra Lorenzo e Francesca è un amore autentico, che ha conosciuto momenti difficili e che è tornato a splendere anche dall’oscurità…

Jovanotti e Francesca, il tradimento

Una lunga storia d’amore che ha conosciuto una brutta battuta d’arresto nel 2002 quando, sotto gli occhi di tutti Francesca ha tradito Lorenzo. Un flirt, una sbandata o perfino una relazione sentimentale con il giornalista Giuseppe Cruciani. Nonostante l’errore sia diventato di dominio pubblico, però, Jovanotti ha risposto al vecchio, caro dubbio di ogni storia d’amore: si può perdonare un tradimento? A quanto pare sì, anche uscendone più forti di prima, dal momento che il cantante ha deciso perfino di sposare la sua Francesca pochi anni dopo.

Ho capito che il tradimento è un segnale che qualcuno ti lancia per richiamare l’attenzione. Mi sono messo in discussione guardando finalmente i difetti, affrontando la crisi e gli errori commessi, senza perdere la testa. Alla fine, sia io che Francesca abbiamo capito che non può esistere una grande storia d’amore senza un tradimento. Che fa parte dei rapporti intensi prendersi, tradirsi, lasciarsi, sopportarsi e riprendersi. E soprattutto che l’affetto tra di noi e per nostra figlia Teresa è la cosa più forte di tutte”.